Quello che ho imparato durante il mio anno da principiante ai giochi CrossFit

2533
Yurka Myrka
Quello che ho imparato durante il mio anno da principiante ai giochi CrossFit

Nel luglio 2016, Ian Berger ha gareggiato nei suoi primi Reebok CrossFit Games come parte del Team CrossFit Dynamix. Presentato come un editoriale, di seguito sono riportati i suoi pensieri e riflessioni dopo la sua prima esperienza di CrossFit Games come atleta. 

Quest'anno è stato il mio primo anno a gareggiare ai CrossFit Games. E prima del 2016, tutto quello che sapevo dei Giochi era quello che guardavo online, forse su ESPN. L'effettiva esperienza di gareggiare lì mi ha esposto a un lato completamente diverso degli atleti e dell'evento che poteva essere assorbito solo dall'essere lì. Di seguito è riportato un riepilogo giornaliero delle mie esperienze, insieme ad alcuni suggerimenti più introspettivi dalla concorrenza.

Lunedi

Una delle mie parti preferite dell'evento è stata la registrazione e lo swag (materiale gratuito!). Prima che i Giochi inizino, ti registri ufficialmente e Reebok ti veste con più attrezzatura di quella che ti servirà. C'è persino un barbiere che offre tagli gratuiti al momento della registrazione per assicurarsi che stessimo bene.

Un rappresentante Reebok si presenta tutti del tuo abbigliamento e spiega come calza. Riceverai quindi copricapo e bottiglie d'acqua, seguite da scarpe: sei paia, comprese tacchette, Nanos, sprint, una scarpa da trail, una scarpa da corsa e un sollevatore. Poi arriva una cabina fotografica per scattare foto con la tua nuova attrezzatura, poi tutti gli sponsor si sono messi in fila per riempire la tua borsa di tutto, dagli occhiali da sole a un'unità di stimolazione muscolare Compex. L'ultima tappa è stata una 5.11 Cabina tattica per allestire giubbotti con pesi personalizzati.

Dopo tutto il malloppo, abbiamo avuto un ricevimento da atleta. Questo è stato abbastanza intimidatorio, e significa davvero aspettare di essere informato sugli allenamenti dolorosi che ne sarebbero conseguiti. Dave Castro ha parlato e ha iniziato promettendo un Giochi come non abbiamo mai visto prima, eventi che ci avrebbero sfidato mentalmente e fisicamente. Ha poi iniziato a spiegare alcuni allenamenti della settimana; si poteva vedere lo sguardo di paura negli occhi di ogni atleta, e mentre alcuni sorridevano agli annunci, altri sembravano già visibilmente in preda al panico. Una volta annunciati gli allenamenti, siamo stati rannicchiati nelle stanze per esaminare gli standard di movimento e il flusso degli eventi. A tutte le persone è stato detto che dovevano essere nell'atrio entro le 3:30 del mattino; fortunatamente stavo gareggiando in una squadra. Solo dopo il briefing ho finalmente capito quello che mi aspettavo.

martedì

Le squadre non hanno iniziato prima delle 19:00. Ho guardato le persone colpire i loro eventi e ho cercato di fare tutto il possibile per distrarmi dai nervi. Siamo arrivati ​​allo stadio e ci siamo messi in fila dietro l'area di riscaldamento. Per quello che sembrava un'eternità, abbiamo aspettato con i nostri giubbotti addosso per sentirci dire cosa fare. Stare accanto a personaggi del calibro di Rich Froning e altri fantastici atleti non ha fatto che aumentare l'ansia. Non potevamo lasciare il marciapiede, quindi gli atleti sono corsi su cespugli o alberi per rilasciare una pipì nervosa.

Quando finalmente ci è stato ordinato di marciare fino alla linea di partenza, onestamente non volevo. Mentre ci mettevamo in fila, Dave Castro è salito su una moto e ha dichiarato: “Questo sarà un berretto flessibile; è leggermente diverso da quello che abbiamo testato, quindi deciderò quando sarà sufficiente."In quel momento, ho pubblicato esattamente quanto i Giochi fossero il suo spettacolo, e lui poteva - e avrebbe voluto - fare quello che voleva.

Comincia Murph, e partiamo, 240 persone che corrono contemporaneamente su una strada stretta. Gomiti, spinte e spinte si verificano come se le regole del fair play fossero uscite dalla finestra. Il resto era una macchia confusa, ma ricordo che gli squat con il verme e le spalle sopra la testa erano particolarmente brutali. Prima che me ne rendessi conto, ero un disastro sudato che tagliava il traguardo per togliermi immediatamente il giubbotto. Nonostante il dolore, è stato uno dei miei eventi preferiti e non potevo credere che il nostro arbitro avesse corso con noi l'intero evento (complimenti per adattare i giudici!). Dopo l'evento ci è stato detto di essere allo stadio con tutta la nostra attrezzatura per partire alle 8 del mattino.

Una foto pubblicata da Ian Berger (@ ian_berger15) il

mercoledì

Non sapere cosa stavo facendo - unito all'ampiezza di dover portare tutto ciò che era rimasto - era abbastanza per farmi impazzire. Siamo arrivati ​​allo stadio e siamo stati imballati su un autobus. Il viaggio in autobus consisteva in battute nervose e chiacchiere per alleviare l'attesa. Alla fine, ci è stato detto che stavamo andando in spiaggia per una nuotata nell'oceano per un partner di 500 m. Quando sono arrivato in spiaggia, ho trovato il mio amico Khan Porter per suggerimenti, poiché aveva appena completato la versione individuale ed è arrivato 2 °. Ha detto di uscire davanti per lo sprint in acqua e di mantenere le distanze. All'improvviso, era ora di andare: cuffia da bagno sugli occhiali intorno alla testa in attesa di andare.

Una foto pubblicata da Ian Berger (@ ian_berger15) il

Due minuti prima dell'inizio, e tiro gli occhiali sulla faccia - e poi la fascia che li tiene insieme scatta. Sto andando fuori di testa adesso, quindi chiedo apertamente a Dave Castro cosa fare; procede chiedendo a uno dei miei compagni di squadra se posso prendere in prestito il loro. Ora ne ho un paio con un minuto per iniziare.

La nuotata in sé è stata terrificante: le persone stanno iniziando a prendermi, nuotare sopra di me, spingere e afferrare. Era assolutamente terrificante e non vedevo l'ora di andarmene.

giovedi

Una delle parti più pazze dei Giochi è che gran parte dell'attrezzatura che utilizzerai per un evento non si trova mai nell'area di riscaldamento. Giovedì abbiamo effettuato stacchi da tre persone con un asse, cosa che nessuno di noi aveva mai fatto. Gli aggeggi in costruzione nell'area di riscaldamento per imitare l'asse erano tutti creativi e ogni squadra ha cercato di mantenere il proprio privato. Questo è stato il primo evento nello stadio di calcio durante il giorno e lo stadio era già in fiamme senza un posto dove nascondersi dal caldo.

Si è scoperto che lo stacco è stato facile e l'evento è arrivato solo alla camminata in verticale. Mi ha stupito quanto velocemente siano andati gli eventi e come ti abbiano fatto alzare ancora più in fretta. Il giorno seguente siamo stati informati in una piccola area e lasciati andare.

Venerdì

Non sapere come saranno certi pezzi di equipaggiamento è un punto di svolta. Venerdì abbiamo fatto arrampicate su corda, con la parte inferiore della corda sospesa a circa 7 piedi in aria. Le corde erano difficili e semplicemente confuse da capire. Quando stringere i piedi era una scossa. Questo è andato dritto in uno sprint di worm. Quando hai finito il verme, pensare di correre era allarmante.

Alla fine ho iniziato a rendermi conto che i Giochi si muovono a un ritmo che l'allenamento farà mai imitare. In vista di sabato, i singoli atleti sembravano tutti stressati e abbattuti. Alcuni sembravano solo divertirsi, ma in generale gli atleti su tutta la linea erano molto emotivi.

Sabato

Il primo evento a squadre di sabato è stato il triplo doppio, ma ha introdotto una corda per saltare più pesante per i double under e richiedeva di spostare tutta la tua attrezzatura - materassini e tutto. Questo è stato veloce e caotico, e dovevo davvero concentrarmi per assicurarmi di fare la mia parte e non mi distanziavo mai.

Il berm Bob è stato un evento estenuante e tutto quello che sapevamo dell'evento perché avevamo visto le manche precedenti. Quattro round, e durante ognuno sembrava che il Bob diventasse più pesante e il berm diventasse più ripido.

L'evento reale sembrava una scena di guerra mentre i compagni di squadra si tiravano su per le scale e le persone lottavano per la posizione sul campo stretto. È stato interessante vedere la strategia di ogni squadra mentre si schierava, dato che ci era permesso di mettere maschi e femmine ovunque volessimo.

Domenica

Nell'ultimo giorno di gara, l'atmosfera ha subito un cambiamento percettibile. Dopotutto, solo le prime 10 squadre hanno potuto eseguire l'allenamento finale. Quello che ricordo più distintamente è stato il caos totale dell'annuncio finale. Solo i capitani della squadra venivano informati e l'unica informazione era che dovevamo essere pronti a tutto in 10 minuti e avere i nostri documenti a portata di mano.

Come puoi immaginare, ogni squadra era in una corsa folle nell'area di riscaldamento per ottenere tutta l'attrezzatura necessaria. Poco dopo, è stato annunciato un allenamento che combinava la tavola a pioli e i propulsori e sono stati condotti nell'area di attesa. Sembrava un'antica battaglia tipo Colosseo: manda fuori una persona alla volta e non puoi guardare fino a quando non hai finito. L'arena era gremita e i fan ruggivano e le telecamere sembravano circondarti durante ogni ripetizione. La tavola forata era molto più dura di qualsiasi tavola forata che avessi mai usato prima, e mi ha completamente schiacciato.

Quando il mio ultimo compagno di squadra è uscito per affrontare l'evento, la distribuzione dei punti finali aveva iniziato a materializzarsi, ed è stata una conclusione che fa riflettere: stavamo per perdere il podio di pochi punti. È una conclusione devastante in quello stato di stanchezza, ma sono orgoglioso dei miei compagni di squadra per averlo gestito come atleti maturi e stagionati.

L'ultima attività "ufficiale" della giornata è stata quella di sottoporsi a test antidroga, e sì, questo accade ai Giochi. È piuttosto semplice: un uomo ti dice di far cadere i pantaloncini alle caviglie e di sollevare la maglietta, e lui ti guarda mentre fai pipì in una tazza. È sicuramente una conclusione interessante per una settimana sulle montagne russe.

Una foto pubblicata da Ian Berger (@ ian_berger15) il

I miei Rookie Takeaways

1. I Giochi sono un evento ancora più intricato e imponente di quanto mi sarei aspettato. E questo non sarebbe possibile senza tutti i volontari. Sembra che CrossFit abbia un esercito infinito di giudici, servizi per gli atleti e collegamenti con gli atleti per ogni piccolo dettaglio.

2. Dave Castro chiama i colpi, ed è il suo spettacolo.

3. La quantità di attrezzatura è ridicola. È seriamente sconosciuto e inconoscibile dall'attrezzatura al compito.

4. È un fine settimana emozionante e devi trattare ogni evento da solo senza attaccamento al risultato. Gli atleti sono umani e nessuna telecamera può catturare tutti gli alti e bassi.

5. È molto facile commentare gli errori e l'incapacità dell'atleta senza prendere nel contesto l'intero ambito della settimana e il carico di lavoro richiesto.

6. Il caldo è reale, e c'è no sfuggendogli.  

7. Passa molto velocemente e sono contento di aver avuto qualche opportunità fugace per fermarmi e godermi il momento, altrimenti sarebbe difficile guardare indietro a qualsiasi cosa!

Nota dell'editore: questo articolo è un editoriale. Le opinioni qui espresse sono gli autori e non riflettono necessariamente le opinioni di BarBend. Reclami, affermazioni, opinioni e citazioni sono state fornite esclusivamente dall'autore.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.