5 consigli infallibili per costruire uno stacco più forte

4786
Oliver Chandler
5 consigli infallibili per costruire uno stacco più forte

Se c'è una cosa certa nella vita, è quella tutti vuole un stacco più grande. In effetti, immaginiamo che questo sia il motivo esatto per cui hai cliccato su questo articolo in primo luogo! Un programma che a volte può venire insieme a volere uno stacco più grande - e ironia della sorte - è l'atto di in realtà costruirne uno.

Alla fine della giornata, ci sono infiniti modi per diventare più forti e migliorare il tuo stacco da terra 1 ripetizione max, e talvolta le migliori risposte e suggerimenti sono quelli semplici che ti fissano.

In questo articolo, ci immergeremo in I consigli di stacco preferiti di Joey Szatmary per costruire una trazione più forte, e se può essere di consolazione, Joey stacca 700+ libbre, quindi pensiamo che sappia una cosa o due sul sollevamento di carichi pesanti.

5 suggerimenti per costruire uno stacco più grande

1. Deadlift ALTRO

Questo punto è semplice. Per costruire uno stacco più grande, devi dare la priorità allo stacco e praticare l'abilità più spesso. Il punto di Szatmary evidenzia una trappola di cui a volte cadono vittime i nuovi atleti, che è cercare di realizzare tutto in una volta, un.K.un. continuano ad allenarsi come farebbero normalmente senza un'attenzione particolare allo stacco, anche se vogliono che cresca.

Per questo punto è semplice. Inizia a eseguire lo stacco più spesso e dai la priorità nel tuo allenamento. Szatmary consiglia di aumentare la frequenza di stacco a due volte a settimana per iniziare con uno stacco tradizionale e una variazione, quindi progredire fino a tre volte a settimana man mano che ci si abitua all'aumento della frequenza di allenamento.

2. Altre varianti di stacchi come accessori

Per migliorare lo stacco, devi essere specifico con il tuo allenamento. Ad esempio, lo stacco è un'abilità e praticare schemi di movimento e variazioni che imitano e rafforzano lo stacco tradizionale (spesso) pagherà più dividendi sulla crescita dello stacco rispetto al lavoro accessorio di isolamento.

Quindi, invece di passare il tuo tempo a fare cose come i lat pulldown per costruire direttamente uno stacco, programma esercizi come stacchi con presa snatch, stacchi in pausa, tirate in rack o qualsiasi altra variazione simile. Questo non vuol dire che i lat pulldown siano inutili, ma allo scopo di far progredire lo stacco in modo esplicito, le variazioni dirette avranno un riporto maggiore.

3. Limita l'uso del tocco e vai allo stacco

C'è un tempo e un luogo per gli stacchi touch and go, ma il loro uso può effettivamente rallentare il progresso, spiega Szatmary. Eseguendo ogni serie di stacchi in un tocco e vai alla moda, stai perdendo un aspetto molto prezioso dello stacco, che è conquistare una posizione di partenza forte e rompere il pavimento - probabilmente una delle parti più difficili dello stacco da terra.

Allora cosa dovresti fare invece? Hai indovinato. Ripristina ogni ripetizione e concentrati sull'efficienza tecnica e sulla limitazione dello slancio tra le ripetizioni. Pensaci, se usi costantemente lo slancio per completare le ripetizioni, allora stai lasciando quantità variabili di sforzo sul tavolo.

4. Costruisci gambe più forti

Aspetta cosa? Non era puntare uno stacco in più e dare la priorità allo stacco rispetto ad altri sollevamenti? Sì, ma ascolta la logica di Szatmary. Il suo punto è che i principianti e gli atleti intermedi spesso hanno un enorme potenziale per la crescita delle gambe e non hanno limitato il loro attuale stato di allenamento. Migliorando le gambe, una chiave vitale per il successo nello stacco, miglioreranno anche gli 1-RM.

I muscoli posteriori della coscia, i glutei e i quadricipiti svolgono tutti un ruolo cruciale sia nel sumo che negli stacchi convenzionali, quindi migliorare la loro forza aiuterà solo il tuo potenziale a spostare grandi pesi.

5. Individua i punti deboli

Il consiglio finale è quello di sottolineare i punti deboli dell'allenamento nello stacco. Li abbiamo tutti e sono individuali per i nostri tiri e corpi, quindi prestare attenzione alle aree in ritardo può essere uno strumento fantastico per costruire uno stacco più grande. Non stiamo nemmeno parlando necessariamente di altipiani di stacco (anche se quelli si applicano qui), ma solo aree generali in cui a volte ti trovi in ​​difficoltà.

Szatmary consiglia di trascorrere un blocco di allenamento focalizzato esclusivamente sul lavoro nelle aree deboli del tuo stacco. Lo stacco è un'abilità che richiede specificità, quindi quando ti concentri su un'area esatta, porta il livello di specificità un ulteriore passo avanti e concentrati davvero sulle aree in ritardo. Potrebbe sembrare l'aggiunta di deficit pull e lavoro a tempo al tuo programma se sei debole da terra.

Avvolgendo

Non importa chi sei, se ti alleni con il bilanciere, probabilmente vorrai migliorare il tuo stacco. A volte, migliorare la forza dello stacco può sembrare un compito arduo, ma con il giusto piano di gioco può essere un compito realizzabile per chiunque.

Se stai lottando per progredire, prova alcuni di questi semplici consigli per lo stacco senza fronzoli. A volte i migliori consigli sono quelli seduti proprio di fronte a noi.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.