Perché la serie di CrossFit Games di Becca Voigt è un risultato strabiliante

2582
Milo Logan
Perché la serie di CrossFit Games di Becca Voigt è un risultato strabiliante

Il CrossFit come sport è giovane, incredibilmente giovane, quindi è ancora difficile ottenere una prospettiva sui risultati degli atleti nel corso degli anni. La coerenza cambia le definizioni ogni anno, e anche se sembra che stiamo seguendo il formato Open-Regionals-Games da un po 'di tempo, sono passati solo sei anni da quella struttura di qualificazione e solo 10 anni di CrossFit Games in totale. Nel corso di quel decennio, l'impresa più impressionante della forma fisica competitiva rimane le vittorie consecutive di Rich Froning, ma la serie di qualificazioni di Becca Voigt potrebbe essere un secondo più vicino di quanto la maggior parte delle persone pensi.

Una foto pubblicata da Becca (Voigt) Miller (@beccavoigt) il


Ogni anno dal 2008, Becca Voigt è riuscita a rimanere non solo rilevante nello sport alle prime armi, ma anche competitiva. No, non è sempre finita al primo posto ai Giochi (anche se quest'anno, la sua presunta debolezza negli ascensori olimpici sembra essere meno deterrente che mai). Ma mentre i primi 15 classificati circa di giochi ottengono la maggior parte della gloria e del tempo della telecamera, solo arrivarci è stato uno slogan dal 2010 circa.

E non è che Voigt debba rimanere sano, mobile e condizionato per un solo fine settimana all'anno. Deve superare una stagione di Open sempre più competitiva, Regionali mostruosamente accatastati e Giochi per l'ultima donna in piedi che alla fine dura la maggior parte dei sei mesi.

La giusta motivazione non fa mai male. @beccavoigt #QuestForNine pic.twitter.com / pw8LZlKGvO

- CrossFit (@CrossFit) 16 maggio 2016

Quando Voigt - o qualsiasi atleta di CrossFit, se è per questo - è in grado di riposarsi dopo i Giochi, deve immediatamente riprendere un alto volume di allenamento o rischiare di rimanere dietro a un branco di veterani esperti e promettenti affamati. Ogni anno, i concorrenti diventano più forti, più veloci e più in forma e Voigt ha continuato a fare progressi in tutti e tre i domini per stare al passo con gli altri utenti di 15 anni (o più) più giovane di lei.

Oh, e ha anche gareggiato e allenato squadre di CrossFit Invitational, quindi non è che si nasconda per allenarsi in segreto per l'intera stagione "off". Andrea Ager ha fatto un punto fermo alcuni giorni fa in una delle nostre strategie regionali di discussione sui live streaming di Facebook: Per quasi un decennio, Becca Voigt ha messo quasi tutto in attesa per avere successo nel fitness competitivo, mentre trova ancora il tempo per gestire la palestra che possiede. E mentre le borse dei Giochi continuano a salire e ad estendersi ai finalisti al di fuori della Top 5, le qualificazioni e le competizioni difficilmente iniziano a coprire le spese di soggiorno per un anno, per non parlare dei costi finanziari aggiuntivi associati a prestazioni a un livello così alto.

E a volte nell'ultimo anno, ha anche trovato il tempo per sposarsi. Al contrario, il team di BarBend ha problemi a pianificare il pranzo.

È una lezione sull'assegnazione delle priorità che pochi al di fuori degli sport professionistici possono veramente capire e apprezzare. (Lo so che non posso.)

Una foto pubblicata da Becca (Voigt) Miller (@beccavoigt) il

Nove anni al top del suo sport. Sono diversi anni in più rispetto alla media della carriera calcistica professionistica in uno sport in cui l'età media dei concorrenti sembra diventare sempre più giovane ogni stagione.

A 35 anni, Voigt è più forte di quanto l'abbiamo mai vista: durante l'Evento 1 delle Regionali 2016, ha colpito due volte il suo PR (175 libbre) per completare l'evento. E ha già registrato - enfaticamente - dicendo che ha intenzione di competere per la decima qualificazione il prossimo anno. Quindi, sebbene Voigt possa essere il prototipo "da tenere d'occhio" per le atlete master, ha ancora molta determinazione, abilità e abilità nella categoria open.

Voigt non è l'atleta più appariscente, non è mai la donna più forte sul campo e, sebbene abbia più esperienza di qualsiasi altra atleta dei Giochi nella storia, i suoi movimenti raramente se mai mi lasciano senza fiato.

Ma se c'è una cosa prevedibile in The CrossFit Games, è che essere abbastanza bravi in ​​tutto può essere sufficiente per essere grandi.

Nota dell'editore: questo articolo è un editoriale. Le opinioni qui espresse sono gli autori e non riflettono necessariamente le opinioni di BarBend. Reclami, affermazioni, opinioni e citazioni sono state fornite esclusivamente dall'autore.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.