Cosa significano gli atleti quando dicono di creare braccia lunghe nello stacco?

1795
Thomas Jones
Cosa significano gli atleti quando dicono di creare braccia lunghe nello stacco?

Uno spunto fantastico, ea volte frainteso nello stacco, è creare braccia lunghe. In teoria, sembra un semplice spunto, giusto? Significa solo assicurarsi che le braccia siano dritte e renderle "lunghe" rispetto alla loro lunghezza rispetto a quando c'è una qualsiasi forma di flessione al gomito. Ebbene sì e no.

L'atto di creare "braccia lunghe" è abbastanza facile da capire ed è risaputo evitare di tirare il peso con le braccia piegate, ma il modo in cui effettui la sequenza ed esprimi questo segnale quando lo stacco è dove la confusione può entrare.

Se ti piace leggere informazioni sui segnali di stacco, ti consiglio vivamente di controllare alcuni dei seguenti contenuti di seguito:

  • Spingere per tirare
  • Tirare fuori il gioco dalla barra
  • Avvitare i piedi nel pavimento

Nota, questo non è un articolo destinato a complicare eccessivamente una semplice stecca da stacco, ma semplicemente per evidenziare cosa significa la stecca "braccia lunghe" e come eseguirla correttamente.

Cosa significa la stecca da stacco "braccia lunghe"?

La stecca da terra "braccia lunghe" significa creare più lunghezza possibile con le braccia per limitare la gamma totale di movimento necessaria per sollevare un peso. Questo è anche il punto in cui entra in gioco lo spunto "fingi che le braccia siano ganci". La logica alla base della creazione di braccia lunghe è ottimizzare le leve e limitare la gamma totale di movimento che il peso deve essere sollevato senza perdere competenza tecnica.

Dall'installazione al blocco, ci sarà una distanza che il bar deve percorrere affinché un rappresentante sia considerato di successo. Se le braccia sono piegate e hanno una lunghezza ridotta, questa gamma di movimento sarà aumentata, il che può limitare il potenziale di trazione dell'estremità superiore.

Che aspetto hanno le "braccia lunghe"

La parte difficile dell'utilizzo di questo segnale quando si inizia, soprattutto senza un coach che fornisca feedback, è mettere in sequenza il corpo e le articolazioni in modo efficiente per creare l'effetto desiderato. Se hai problemi con questo segnale, ci sono alcuni piccoli dettagli che dovrebbero essere presi in considerazione per rendere il tuo tiro ancora più efficiente.

In primo luogo, pensa a deprimere gli scap ed evita di contrarre eccessivamente i dorsali verso l'alto fino a un punto in cui stanno salendo verso l'alto e assomigliano a ciò che alcuni chiamano "stringere la matita" tra le scapole. Per immaginarlo e metterlo in pratica, prima di impostare come faresti normalmente per lo stacco, unisci i dorsali, nota come le braccia si muovono effettivamente verso l'alto? Guarda l'immagine a destra dove esagero eccessivamente la contrazione latente verso l'alto.

Invece, premi la scapola e contrai i dorsali pensando come se stessi cercando di portarli lungo i lati del busto. C'è una differenza molto sottile nel cueing qui e può essere la differenza di aggiungere un altro centimetro o pollice alla tua trazione. Questo esempio è simile all'esecuzione di una fila di manubri con il gomito che segue direttamente verso l'alto contro schiena e giù, quest'ultimo è molto meglio ai fini della contrattilità.

In secondo luogo, una volta che hai praticato quanto sopra, entra nel tuo setup di stacco e allunga leggermente le spalle e interrompi la loro protrazione una volta che senti come se i dorsali iniziassero a disimpegnarsi. Se i dorsali perdono la contrazione quando si trovano in una posizione prestabilita, è possibile che le spalle si protraggano eccessivamente per raggiungere la barra. Mi piace pensare come se ci fosse un punto di rottura e i miei dorsali dettano la protrazione dell'articolazione della spalla e la mia posizione di assetto.

Guarda l'esempio qui sotto in cui a sinistra ho una discreta protrazione, mentre a destra sono eccessivamente protratto facendo sì che i miei dorsali si ritirino dalla posizione, quindi la mia configurazione perde tensione. Le spalle saranno sempre protese quando si tira, tuttavia la chiave è che se stanno tirando il busto fuori posizione, se lo sono, allora potrebbe essere necessario valutare come stai imballando i dorsali.

Ancora una volta, è una sottile differenza, ma può creare o distruggere il posizionamento del busto stretto quando si rompe il pavimento. Questo è anche quando si tira forte la barra con i dorsali entra in gioco (tornare indietro al punto uno!).

Spunti da asporto

  • Abbassa la scapola e pensa a lasciare le braccia penzoloni come ganci.
  • Contrai i dorsali pensando di abbassarli lungo i lati del corpo.
  • Raggiungi per afferrare il bilanciere allungando leggermente le spalle.
  • Usa la contrazione del dorso come limitatore per le quantità di protrazione.

Avvolgendo

La stecca da stacco "braccia lunghe" può essere incredibilmente potente ed è fondamentale da capire quando si tira un grosso peso. Alla fine della giornata, le braccia dovrebbero assomigliare ai ganci nello stacco e se sono flesse del tutto, gli intervalli di movimento non vengono ottimizzati per il proprio potenziale.

Domande frequenti su Deadlift Cue "Long Arms"

Cosa significa "braccia lunghe" nello stacco?

La stecca da terra "braccia lunghe" implica il modo in cui un sollevatore allunga il posizionamento del braccio nel tentativo di limitare la sua effettiva gamma di movimento e fa leva per lo stacco. Fondamentalmente, è uno spunto utilizzato per spiegare come devono essere posizionate le braccia quando si tenta di spostare il maggior peso possibile per il proprio stile di stacco.

Come usare le "braccia lunghe" nello stacco?

Uno dei modi migliori per pensare alla stecca "braccia lunghe" è fingere che le braccia siano come corde e le mani come ganci. Le braccia dovrebbero rimanere lunghe ed essere prive di qualsiasi flessione per garantire che la loro lunghezza sia utilizzata al massimo durante la trazione.

Questo spunto funziona per gli stacchi da terra convenzionali e sumo?

Assolutamente. La stecca "braccia lunghe" è come il cardine dell'anca, è qualcosa che verrà applicato a entrambi gli stili di stacco (sumo e convenzionale) e utilizzarlo correttamente garantirà una maggiore competenza durante la trazione.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.