Il racconto della prima panca da 1.000 libbre

760
Yurchik Ogurchik
Il racconto della prima panca da 1.000 libbre

Quando ero bambino, ero affascinato dalle imprese di forza. Svezzato in episodi di World's Strongest Man e cartoni di supereroi sin dalla tenera età, ero, e continuo a essere, curioso dei limiti della forza e della resistenza umana. Gli ultimi due decenni di uomo forte, powerlifting, sollevamento pesi, bodybuilding e CrossFit hanno ribadito questo fascino, così come la mia convinzione che stiamo ancora cercando il massimo della forza e della resistenza umana.

Non abbiamo raggiunto i limiti della forza umana ma, credo, abbiamo raggiunto i limiti dell'atletismo umano. Sono finiti i giorni in cui John Grimek poteva competere simultaneamente nel bodybuilding e nel sollevamento pesi olimpico. La nostra è un'epoca di specializzazione. Thor ha recentemente stabilito un nuovo record mondiale nello stacco con un enorme tiro di 501 kg, ma lo ha fatto dopo mesi di allenamento. Per battere il record del mondo, doveva concentrarsi esclusivamente su quell'obiettivo.

Gli atleti del post di oggi sono stati maestri della specializzazione. Tutti forti di per sé, hanno trovato affinità e successo nella panca. Con una passione al limite dell'ossessiva, un numero selezionato di uomini ha spinto, o forse più opportunamente spinto, verso nuove e maggiori imprese di forza, un punto che sperano di culminare in una panca da 1.000 libbre.

Questa impresa, proprio come lo squat da 1.000 libbre completato da Lee Moran o lo stacco da 1.000 libbre completato da Andy Bolton, era roba da leggenda. Ancora oggi, l'idea di una panca da 1.000 libbre suona farsesca nella sua stravaganza.

Strano? Certamente. Ma possibile? Assolutamente! Nel 2004, Gene Rychlak Jr. ha mostrato agli altri la via. Seguendo le orme di un secolo di atleti di forza, la panca da 1.000 libbre di Rychlak ha evidenziato simultaneamente la profondità della determinazione umana e la riluttanza dell'atleta di forza. È stato, come discute l'articolo di oggi, il culmine di decenni di forza.

Nota del redattore: questo articolo è un editoriale. Le opinioni espresse nel presente documento e nel video sono dell'autore e non riflettono necessariamente le opinioni di BarBend. Reclami, affermazioni, opinioni e citazioni sono state fornite esclusivamente dall'autore.

Foto di Igor Simanovskiy / Shutterstock

Una breve storia della panca

Barbend ha precedentemente coperto la lenta progressione della distensione su panca dal movimento oscuro al sollevamento centrale. Senza rimescolare troppo la sua storia, è importante sottolineare le origini del movimento e quanto velocemente è diventato una prova di forza.

Uno dei `` fatti '' spesso citati online in questi giorni è che i culturisti fisici, gli uomini con bilanciere dei primi anni del 1900, evitavano intenzionalmente la panca perché i grandi petti erano considerati femminili.(1) Questa è una battuta dal suono eccezionale, ma notevolmente lontana dalla verità. I primi anni del 1900, quando la nostra cultura della palestra è effettivamente iniziata, è stato un periodo ossessionato dalle dimensioni del torace.

I militari e le forze di polizia in Europa e negli Stati Uniti avevano rigide misurazioni del torace che ogni nuova recluta doveva incontrare.(2) Allo stesso modo uomini come Eugen Sandow, Louis Cyr e Arthur Saxon, alcuni degli uomini forti più famosi del periodo, includevano una qualche forma di pressatura del petto nei loro allenamenti o nei loro spettacoli di uomini forti. Per gran parte di questo periodo, quindi, i grandi scrigni furono sia un punto di orgoglio che una pietra angolare della propria occupabilità.

I grandi forzieri non erano in disgrazia, anzi erano molto ambiti. Tuttavia, erano difficili da costruire. Quando gli uomini forti e le donne forti iniziarono a sollevare pesi in massa all'inizio del 1900, le palestre come le intendiamo oggi erano inesistenti. Le poche e lontane palestre di sollevamento pesi erano fornite di manubri, bilancieri e kettlebell e pochissime attrezzature.

Ciò significava che la panca, che richiedeva una panca fisica, non esisteva. Immediatamente questo ha squalificato molti atleti dall'intraprendere gli esercizi del "re di tutti i pettorali". Dove esisteva un movimento di pressatura del petto, era un movimento ibrido di pullover e stampa.

Sdraiati sulla schiena, gli atleti tiravano un bilanciere al petto, entravano nel ponte di un lottatore e spingevano. È stato un movimento complesso, ma che ha effettivamente avviato la pratica della distensione su panca. Il "pullover and press" è stato anche l'inizio di pesanti numeri di bench press.

All'inizio del 1900, famosi uomini forti, come Arthur Saxon e George Hackenschmidt, erano elencati come pressanti più di trecento libbre in questo ascensore. Nel 1900, George Lurich spingeva 443 libbre dal pavimento! Questo, vale la pena dirlo, è stato fatto in un'età pre-steroide, pre-powerlifting, un punto che rende i sollevamenti ancora più impressionanti.

Distensioni su panca e numeri grandi

Il pullover e la stampa da 443 libbre di Lurich stabilirono un punto di riferimento per i successivi uomini forti per misurare se stessi, e gli anni '20 e '30 videro una serie di sollevatori mirare esplicitamente a questo numero. Durante gli anni '30, l'uomo forte americano Bill Lily mise 484 libbre nel pullover e nella stampa. Significativamente, l'ascensore di Lily era ancora fatto usando lo stile del pavimento premendo.

Fu solo alla fine degli anni '30 che la pratica della pressatura del petto da una panchina o da una scatola, piuttosto che dal pavimento, iniziò a diventare popolare tra i frequentatori di palestra. Altrettanto rivoluzionario è stato l'uso di osservatori per consegnare il bilanciere agli atleti in modo che non dovessero più tirarlo sul petto da soli.

L'uso di panchine, spotter e supporti significava che gli atleti potevano ora gestire molto più peso nella distensione su panca. Non sorprende, quindi, che i record di distensione su panca abbiano iniziato rapidamente ad aumentare, così come l'interesse per l'ascensore. Durante gli anni '50 Bob Hoffman, l'uomo che detiene legittimamente il titolo di `` Padre del sollevamento pesi americano '' iniziò apertamente a disperarsi per la popolarità della panca tra i suoi sollevatori di pesi olimpici.

OlegDoroshin / Shutterstock

Passando ai recorder, gli uomini che hanno aperto la strada alla panca da 1.000 libbre, c'era il grande uomo forte e sollevatore di pesi canadese Doug Hepburn. Durante gli anni '50 Hepburn divenne l'indiscusso pressore da banco dei suoi coetanei. Nel novembre 1950 è diventato il primo uomo a superare le 400 libbre in una competizione. L'anno successivo è riuscito a gestire 450 libbre con relativa facilità. Nel dicembre 1953 Doug gestì un mostruoso 500 libbre in competizione.

La cosa forse più impressionante degli ascensori da record di Hepburn è stata la semplicità del suo allenamento durante questi anni. In vista del suo tentativo di 500 libbre, Hepburn si è allenato solo tre giorni alla settimana. Per la panca ha usato un approccio pratico, iniziando con otto ripetizioni per serie e scendendo a due ripetizioni. L'uomo che ha sconfitto il record di Hepburn, Bruno Sammartino - noto più forse per le sue imprese di wrestling professionale - ha utilizzato un approccio simile.(3)

Hepburn e Sammartino erano davvero gli ultimi di una razza morente di uomini forti. Durante gli anni '50 gli atleti di forza erano ancora relativamente semplici nei loro metodi. Hanno scelto un peso pesante, lo hanno sollevato e hanno ripetuto. Negli anni '60, tuttavia, i nuovi progressi nelle filosofie di allenamento e nelle attrezzature per l'allenamento fecero sì che la panca, una volta la più semplice di tutte le alzate principali, ora comandasse una grande quantità di complessità.

Powerlifting e progresso

Nel 1957 Doug Hepburn ha detto Forza muscolare rivista che una panca da 600 libbre non solo era possibile, ma imminente.(4) Sebbene la sua previsione non si sia concretizzata subito, non era lontano. Un catalizzatore chiave in questo senso è stato l'ascesa del powerlifting negli anni successivi alla sua dichiarazione.

Come nel caso dello stacco e dello squat, l'ascesa del powerlifting negli anni '60 corrispondeva a una vera progressione nei record di distensione su panca. All'alba del powerlifting organizzato a metà degli anni '60, Pat Casey deteneva il record di distensione su panca con un sollevamento di 530 libbre, anche se alcuni hanno affermato che Hepburn ha gestito 570 libbre in un incontro non ufficiale.(5)

Che Casey e Hepburn abbiano entrambi rivendicato record mondiali nella panca e pochi sembravano in grado di distinguere quale fosse più credibile ha evidenziato la necessità di competizioni organizzate negli sport di forza.

Con queste fondamenta traballanti, il powerlifting come sport è cresciuto, così come la reputazione di Pat Casey all'interno dell'Iron Game. Nel 1967, Casey divenne il primo uomo a lanciare ufficialmente una panca da 600 libbre in competizione.(6) Questo era in un momento in cui il supporto per la panca, in termini di tute per il powerlifting, era inesistente. Quello di Casey è stato un passaggio "grezzo", il che significa che l'ha effettivamente completato con una maglietta e pantaloncini!

[Correlati: Sollevamento grezzo e attrezzato: qual è la differenza?]

Il sollevamento non attrezzato di Casey senza una maglietta da panca o una qualche forma di equipaggiamento di assistenza è stato tanto più impressionante data la direzione generale del powerlifting. Il lavoro esaustivo di John Fair sugli sport di forza americani ha scoperto che all'inizio degli anni '70 i powerlifter utilizzavano una serie di fantastici dispositivi e tute per aumentare la quantità di peso che potevano sollevare in competizione.

Commentando i Campionati Nazionali di Powerlifting del 1970 negli Stati Uniti, Fair lo ha notato

Poiché la flessibilità e la libertà di movimento non erano richieste per eseguire squat, panca e stacco, i powerlifter avevano adottato ampie bende per ginocchia e gomiti, cinture sovradimensionate, stivali da lavoro rigidi e impacchi. Alcuni sollevatori usavano persino lenzuola per una maggiore resistenza alla trazione ... (7)

Le lenzuola erano solo l'inizio. Jan Todd, Dominic Morais e Ben Pollack hanno trovato prove che il powerlifter Jerry Jones ha tagliato a metà le palline da tennis, le ha assicurate dietro le ginocchia con bende Ace e le ha usate quando si accovacciava per aumentare la sua forza.(8)

(Per inciso, ero così incredulo quando ho letto questa affermazione per la prima volta che l'ho provato da solo. Funziona, anche se dovrai fare i conti con gli sguardi degli altri membri della palestra ...)

Con tute tozze, cinghie e palline da tennis parte dell'arsenale del powerlifter, si cominciarono a fare mosse per equipaggiamento di supporto nella panca. Quando Jim Williams ha messo in panchina 675 libbre nel 1972 durante una competizione, ha usato fasce al gomito per aumentare la sua tensione durante il sollevamento.(9) Gli involucri del gomito di Williams impallidirono rispetto a un'innovazione allora nuova, la maglia della panchina.

Grandi affari e camicie da banco

Durante la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, le magliette da panchina rudimentali iniziarono ad apparire nelle competizioni di powerlifting. Chiunque abbia una certa familiarità con il powerlifting sarà consapevole dell'efficacia di queste magliette. Incredibilmente strette, queste magliette elasticizzate possono, nelle mani giuste, aumentare significativamente il numero di panchine di un atleta.

Ritornando a Todd, Morais e Pollack, il loro successivo commento sull'apparato di powerlifting ha affermato

La maglia della panca determina il percorso - o "solco" - che la barra deve seguire mentre scende al petto e poi sale durante lo sforzo per completare l'alzata.(10)

In tal modo, la maglia della panca restringe il margine di errore nell'ascensore. In effetti, queste magliette assicurano che molte delle variabili coinvolte nella panca con pesi pesanti, non ultimo l'abbassamento e il sollevamento della barra in modo efficiente, siano presi in considerazione. Inoltre, per i powerlifter esperti che soffrono di usura, le tute possono aiutare ad alleviare il dolore durante la pressione, specialmente alle spalle.(11)

Tuttavia, non sono prive di polemiche, un punto di cui discuteremo presto. Tornando a queste prime camicie, non erano le camicie super aderenti di oggi, ma piuttosto camicie elastiche larghe. Fu solo dalla metà alla fine degli anni '70 che iniziarono ad emergere maglie da banco simili a quelle usate oggi.

La prima ondata di innovazione arrivò attraverso artisti del calibro di powerlifter e monster bench pressers Ernie Frantz e Mike MacDonald che, tra gli altri, vendettero camicie da panca durante questo periodo. Con l'avvento delle distensioni su panca attrezzate, la strada per la panca da 1.000 libbre iniziò a schiarirsi, sebbene fosse ancora molto lontana.

Nel 1985, al Budweiser World Record Breaker meet alle Hawaii, Ted Arcidi gestì una panca da 705 libbre usando una maglia larga.(12) È nata l'era della camicia! Per inciso, l'ascesa di Arcidi è arrivata solo due anni dopo che John Inzer ha rilasciato la sua iconica maglia da panchina Inzer, che è diventata la maglia più popolare dello sport per diversi anni e in seguito ha ispirato un certo numero di versioni di imitazione, nonostante la sua natura controversa.

La maglietta Inzer è stata, per molti anni, il pezzo numero uno dell'attrezzatura per il powerlifting. Era ugualmente insultato e venerato nello sport. La prima versione della maglia è stata rilasciata nel 1983 e si è annunciata al Campionato mondiale di powerlifting del 1983 con grande successo. Riflettendo sulla maglietta Inzer molti anni dopo Boris Sheiko lo ha citato come un cambiamento fondamentale nella direzione dello sport. Il design brevettato di Inzer sembrava troppo bello per essere vero e per questo motivo la International Powerlifting Federation lo ha bandito!(13)

Dal 1984 al 1992 (quando il divieto fu revocato) le maglie da panchina furono vietate nelle competizioni ufficiali di powerlifting, anche se questo ovviamente non ne fermò l'uso al di fuori delle gare regolamentate. In effetti, si aggiungeva alla loro infamia, poiché significava che altri ora volevano provarli. Per questo motivo pochi cavillano quando Ted Arcidi ha premuto 718.1 libbra in una camicia da panchina nel 1990. Quando l'IPF ha revocato il divieto nel 1992, Sheiko ha affermato che il "genio era fuori dalla bottiglia".'(14)

Gli anni '90 e l'inizio degli anni 2000 hanno dimostrato che Sheiko aveva ragione mentre l'uomo si avvicinava sempre di più a quel traguardo di 1.000 libbre.

Raggiungere la vetta

Con la sua maglia da banco al suo fianco, il powerlifter americano Anthony Clark è stato, per molti anni, il ragazzo d'oro della panca. Usando la sua insolita tecnica di presa inversa, Clark ha battuto una serie di record di distensione su panca durante questo periodo. Nel 1997 Clark poteva vantare una panca da 785 libbre precedentemente inimmaginabile. Non è stato lui, però, l'uomo che ha preso l'800.

Quel plauso è andato a Tim Isaac che gestiva 802lb nel 1999. Pesava 80 libbre in meno di Anthony Clark quando stabilì un nuovo record mondiale, interviste successive a Isaac Sports Illustrated ha rivelato un individuo incredibilmente umile, anche se un po 'eccentrico.

Dicendo ai giornalisti che mangiava sempre cibo spazzatura subito prima di un incontro per aumentare deliberatamente la sua pressione sanguigna, Isaac ha affermato che una grande quantità di fortuna era stata coinvolta nella sua impresa da record. L'affermazione più strana di Isaac era che la gente prendesse troppo sul serio la panca.(15)

Gli infortuni sembrano aver ridotto la traiettoria ascendente di Isaac. La sua fama e i suoi record furono presto superati da due atleti di immenso potere: Gene Rychlak Jr. e Scott Mendelson. Spingendosi a vicenda a nuove e migliori altezze, i due sembravano destinati a rompere la soglia delle 1.000 libbre a qualunque costo.

Ponendo le basi per questa rivalità, vale la pena notare le rispettive differenze negli approcci dei due uomini al powerlifting. Scott Mendelson era un uomo in possesso di potenza pura che, nella comunità del powerlifting, significava che poteva sollevare pesi pesanti con poca o nessuna assistenza. Per molti anni Mendelson è stato il detentore del record mondiale nella panca non attrezzata quando è riuscito a raggiungere 715 libbre senza una maglia da panchina nel 2005. Il suo record è durato otto anni.

Gene Rychlak, d'altra parte, è stato forse uno dei più astuti e tecnici panca pressori che lo sport abbia mai visto. Altrettanto forte - altrimenti non avremmo parlato di lui - Rychlak era famoso per la sua capacità di spremere fino all'ultimo grammo di utilità dalle sue maglie da panchina.

Da adolescente in una palestra di powerlifting, la panca di Rychlak e il suo uso della maglietta erano leggendari tra i sollevatori che ammiravo. Molti hanno affermato che nessun powerlifter ha mai usato una maglia da panca in modo efficiente come Rychlak. Ciò non significava che l'uomo non fosse forte di per sé, ma piuttosto che fosse in grado di sfruttare gli strumenti a sua disposizione.

E 'stato Rychlak e la sua camicia da panca su misura, che ha colpito una panca da 900 libbre nel 2003. Guardando alle sue spalle per sollevatori come Scott Mendelson, che sembrava guadagnare costantemente terreno su di lui, Rychlak trascorse l'anno successivo preparandosi freneticamente per un nuovo record, un record che lo avrebbe inserito nei libri di storia come uno dei più grandi powerlifter di l'età.(16)

È utile, a questo punto, tracciare un parallelo tra l'uomo forte Eddie Hall e Gene Rychlak. Hall, l'ex vincitore del World's Strongest Man, ha trascorso un anno ad allenarsi e aumentare le sue dimensioni in preparazione per il suo tentativo di record mondiale di uno stacco da 500 chilogrammi. Dopo aver infranto questo traguardo, Hall successivamente ha dichiarato che era fisicamente e mentalmente estenuante, anche che è rimasto parzialmente cieco per circa una settimana dopo. Per usare un eufemismo, il record quasi lo ha ucciso.

Rompere una pietra miliare, indipendentemente dall'ascensore, ha un impatto sul corpo. Questo è stato certamente qualcosa che Rychlak ha sperimentato se stesso. ioIn testa alla sua panca da 1.000 libbre, il suo peso è salito a 375 libbre. Le articolazioni dolevano, i muscoli pulsavano e mentalmente, Rychlak, soffriva di dubbi.

In vista del suo tentativo di record del mondo nel novembre 2004, Rychlak ha sofferto di mal di testa e attacchi di sollevamento a secco. Il suo corpo e la sua mente si aspettavano chiaramente una lotta. Dolori e dolori a parte, Rychlak si è spinto per ottenere qualcosa di magico.(17)

Gareggiando agli IPA Nationals nella diga di Shamokin nel 2004, Rychlak ha aperto il suo incontro con una bella stampa da 950 libbre che agli spettatori sembrava facile. Il suo secondo sforzo, un 1,005 libbre è stato tutt'altro. Fiducioso dal primo tentativo, Rychlak vacillò sotto il nuovo peso. La "barriera mitica", come la definiva Rychlak, era sopravvissuta al suo assalto.(18)

Ciò significava che Rychlak aveva solo un'occasione in più per battere il record mondiale nelle competizioni. Fece il giro della stanza, riacquistò la calma e attaccò ancora una volta il peso.

Il resto era storia.

Conclusione

Proprio come lo stacco di Eddie Hall, il record di Rychlak non è durato a lungo. Due anni dopo la sua prodezza di forza, Rychlak ha visto il suo rivale Scott Mendelson gestire 1.008 libbre. Rychlak ha rivendicato il record più tardi quell'anno quando è riuscito a gestire 1.010 libbre ma era chiaro che gli infortuni avevano iniziato a pesare sul powerlifter.

Da quel momento in poi, sia Rychlak che Mendelson videro una nuova generazione che iniziava a spingere i confini della forza umana. Al momento in cui scrivo, Tiny Meeker detiene il record con un sollevamento di 1.102 libbre, ma è oggetto di molte controversie sul fatto che l'abbia completato o meno.(19) Ciò che questo ci dice è che, indipendentemente dalle persone coinvolte, la panca era, è e continua ad essere una cosa seria.

Mentre ci avviciniamo all'anniversario di un anno dalla morte di Gene Rychlak all'età di 51 anni (è morto il 26 luglio 2019), è giusto ricordare il ruolo che ha svolto nel rompere le barriere e spingere gli altri ad andare ancora oltre. Il record mondiale di Gene ha richiesto meno di un minuto per essere completato ma, come abbiamo visto, era in lavorazione quasi un secolo.

Immagine in primo piano tramite @nasos_liouras su Instagram

Riferimenti

  1. 'Nuove immagini scoperte del primo concorso di bodybuilding nel 1887,' r / bodybuilding, Reddit (https: // www.reddit.com / r / bodybuilding / commenti / ccvxxv / new_images_uncovered_of_the_first_bodybuilding /)
  2. Heffernan, Conor. “Cultura fisica, polizia irlandese reale e mascolinità della polizia in Irlanda, 1900-14." Studi storici irlandesi 43.164 (2019): 237-251.
  3. Mike Mooneyham, "Una vita incredibile: Bruno Sammartino è stato il vero campione della gente" La posta e il corriere, 28 aprile 2018 (https: // www.postandcourier.com / sports / wrestling / an-amazing-life-bruno-sammartino-was the-real-people-s-champion / article_02a7c728-4a1e-11e8-bda0-9760b07e51bb.html)
  4. Josh Levin, "The 1,000 Pound Bench Press", Rivista di ardesia, 9 agosto 2004 (https: // slate.com / culture / 2004/08 / la panca da 1000 libbre.html)
  5. Charles A. Smith, "Hepburn's Bench", Pantaloni abbronzati stretti di Dezso Ban (http: // ditillo2.blogspot.com / 2020/02 / hepburns-bench-charles-smith.html?m = 1)
  6. Levin, 'The 1,000 Pound Bench Press.'
  7. John D. Giusto, Muscletown USA: Bob Hoffman e la cultura virile di York Barbell (Penn State Press, 1999), 262.
  8. Jan Todd, Dominic G. Morais, Ben Pollack e Terry Todd, 'Shifting Gear: A Historical Analysis of the Use of Supportive Apparel in Powerlifting', Iron Game History, 13, no. 2-3 (2015): 37-56.
  9. Ibid.
  10. Morais, Dominic G., Ben Pollack e Jan Todd. “Valutare le opzioni: conversazioni sull'uso di attrezzature per il miglioramento delle prestazioni nel powerlifting." Storia del gioco di ferro 13, n. 2-3 (2015): 57-64.
  11. Ibid.
  12. Levin, 'The 1,000 Pound Bench Press.'
  13. "Sheiko Interview," Travolgente, 3 maggio 2015 (https: // www.jtsstrength.com / sheiko-interview /)
  14. Ibid.
  15. John Walters, "Un punto di riferimento storico: Tim Isaac è il primo a distendere 800 libbre su panca", Sports Illustrated 20 settembre 1999 (https: // vault.si.com / vault / 1999/09/20 / a-historic-benchmark-tim-isaac-is-the-first-to-benchpress-800-pounds).
  16. Levin, 'The 1,000 Pound Bench Press.'
  17. Jake Hallman, "Rychlak fa la storia del powerlifting, l'uomo di Royersford è il primo a spingere 1.000 libbre all'evento IPA" Notizie di Phoenix, 24 novembre 2004 (https: // www.phoenixvillenews.com / sports / rychlak-fa-powerlifting-historyroyersford-man-diventa-first-to-press-lbs / article_65a504b6-4dba-58e8-a0b0-52dbd7087dad.html).
  18. Ibid.
  19. Charles Stanley, "Powerlifting: The Good, Bad and Ugly", T-Nation, 19 maggio 2014 (https: // www.t-nazione.com / parole-potenti / powerlifting-il-buono-cattivo-e-brutto)

Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.