L'unica domanda da porre per capire come scalare il tuo WOD

985
Abner Newton
L'unica domanda da porre per capire come scalare il tuo WOD

Che tu sia ancora nella fase da bambino della tua carriera di fitness, che torni da un infortunio o che stia semplicemente acquisendo sicurezza, a un certo punto dobbiamo chiederci tutti: "Devo scalare questo allenamento?" Dopo averlo capito, la domanda successiva è di solito "Come dovrei scalare questo allenamento?"

Spesso, gli allenatori sono così impegnati a cercare di assicurarsi che il nuovo ragazzo non si decapiti con un bilanciere vuoto che gli atleti che sanno cosa stanno facendo ma non sono super esperti si perdono nella mischia. A seconda dell'allenamento, gli allenatori spesso dicono agli atleti qualcosa come il ridimensionamento fino a un peso che puoi spostare facilmente o uno in cui lo dividi in serie gestibili. Il problema è che la maggior parte degli atleti esegue l'allenamento per la prima volta. Non sanno come si sentirà il loro corpo finché non sono nell'allenamento.

Una foto pubblicata da CrossFit Pearl District (@crossfitpd) il

Anche i nuovi atleti potrebbero non sapere come i diversi movimenti esauriscono il corpo. Ricorderanno un momento in cui hanno completato con successo un allenamento ad alto volume con presse push da 95 libbre e corsa, ma si confondono e si schiacciano fisicamente quando iniziano a fallire presse push da 95 libbre in un allenamento che conteneva anche burpees e wall walk.  La maggior parte delle persone di solito sceglie un peso e lo capisce lungo il percorso, il che significa che hanno finito 10 minuti prima di tutti gli altri, oppure sono regolarmente limitati e non capiscono perché sembrano avere più problemi degli altri del gruppo.

Una soluzione alla questione del ridimensionamento risiede nell'intensità prevista di un allenamento. Invece di chiedere: "Che peso dovrei usare?"O" quanto dovrebbe essere pesante?"Chiedi al tuo allenatore:" Che tipo di intensità sto cercando?"

Gli allenamenti simili a Fran e Fran, ad esempio, dovrebbero essere veloci e sporchi e lasciarti in un mucchio sul pavimento. Il tuo sistema nervoso centrale dovrebbe essere così tassato che ci vuole il doppio del tempo (o più a lungo) per riprendersi rispetto al completamento dell'allenamento. Se devi rompere i propulsori in più set con un riposo significativo tra ogni set e poi prenderti del tempo per entrare in una band per superare i pull up, non stai sperimentando l'intensità che Fran sta cercando di ottenere. È meglio usare un bilanciere vuoto per fare ring row in modo che il tuo piccolo cuore al suo massimo cardiovascolare e il tuo cervello possa andare in un luogo buio e buio.

Al contrario, un allenamento come King Kong è progettato per essere così pesante che prepararsi mentalmente e riposare per il lavoro con il bilanciere fa parte dell'allenamento. Sarai stanco morto alla fine, ma a meno che tu non sia uno strano atleta d'élite, non dovresti avere Fran lung o essere inabile per 10 minuti.

3 giri per volta:

  • 1 stacco da 455 libbre
  • 2 rialzi muscolari
  • 3 pulisce 250 libbre
  • 4 flessioni sulla verticale

L'obiettivo con King Kong è quello di riposare in modo appropriato per avvicinarsi il più possibile ai tuoi sollevamenti massimi, mantenendo la frequenza cardiaca alta e muovendoti in sicurezza. L'intensità e la frequenza cardiaca non saranno mai così alte come durante Fran, ma in questo caso è questo il punto.

Una buona programmazione dovrebbe avere una gamma di intensità durante la settimana, quindi non c'è da vergognarsi di ridurre un allenamento per ottenere i benefici dei WOD ad alta intensità. Solo perché puoi arrancare lentamente attraverso un allenamento RX non significa sempre che dovresti. Il momento per esercitarsi a sollevare pesi è durante le porzioni di forza della classe. Quando arriva il WOD, è il momento di trovare la giusta intensità, scalare di conseguenza e arrivarci!

Immagine in primo piano: CrossFit Pearl District (@crossfitpd)


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.