La farsa della ripetizione del test della droga nel sollevamento pesi olimpico

959
Milo Logan
La farsa della ripetizione del test della droga nel sollevamento pesi olimpico

Nota del redattore: articolo aggiornato, vedere in fondo alla pagina per i dettagli.

Mercoledì di questa settimana, la Federazione internazionale di sollevamento pesi (IWF) ha annunciato gli atleti delle Olimpiadi del 2012 che non hanno superato una nuova analisi del loro test antidroga da quella competizione. Nel mese scorso, l'Agenzia mondiale antidoping (WADA) e il Comitato olimpico internazionale (CIO) hanno annunciato che "anche la rianalisi dei campioni 'A' di 23 atleti di cinque sport che hanno gareggiato ai Giochi Olimpici di Londra 2012 poiché 31 atleti in sei sport che hanno gareggiato ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, hanno restituito i risultati analitici avversi (AAF)."

In parole povere: sono tornati indietro e hanno riesaminato i campioni di urina e / o sangue degli atleti sottoposti a test antidroga in due precedenti iterazioni dei Giochi Olimpici. Utilizzando la nuova tecnologia, sono stati in grado di determinare che c'erano farmaci per il miglioramento delle prestazioni (PED) nei campioni di alcuni atleti che in precedenza non erano stati trovati.

La maggior parte di coloro che leggono questo articolo saranno probabilmente d'accordo che l'utilizzo di PED per barare verso la vittoria è sbagliato. Condivido questa convinzione e credo che siano necessari più test e test più rigorosi per gli atleti di ogni paese per aiutare a risolvere il problema. Tuttavia, credo anche che sia ingenuo pensare che se il CIO, la WADA e l'IWF avranno una pletora di test antidroga falliti meno di due mesi prima delle cerimonie di apertura dei Giochi Olimpici del 2016, questo non risolverà il problema. Al minimo, è eccezionale, un tentativo di compensare per anni di non essere stato visto come responsabile dell'uguaglianza di tutti gli atleti. Senza la trasparenza di queste organizzazioni e della loro leadership, possiamo solo supporre cosa sta realmente accadendo dietro le quinte.

Ho contattato l'IWF, la WADA e l'Agenzia antidoping degli Stati Uniti (USADA) per commenti sul nuovo test. L'IWF e la WADA non hanno mai risposto alla mia richiesta, tuttavia l'IWF ha pubblicato una dichiarazione sul loro sito web in merito alla nuova analisi. USADA mi ha indirizzato a una storia che l'Associated Press ha recentemente pubblicato sul sistema di test nel suo insieme per ottenere una migliore comprensione di come funziona. Tuttavia, hanno affermato di non poter fornire commenti sulle iniziative strategiche alla base di determinate politiche e mi hanno consigliato di contattare la WADA.

Alla fine della giornata, credo che sia il sistema nel suo insieme che è difettoso e ha bisogno di essere rinnovato, non una parata di atleti che vengono etichettati retroattivamente come imbroglioni.

Qual è l'attuale sistema di test?

L'Associated Press ha recentemente pubblicato una storia abbastanza completa su come funziona l'attuale sistema di test antidroga. Alla fine di un'Olimpiade, i tester del CIO hanno oltre 5.000 campioni di urina da testare. Sono divisi in campioni A e B, dove il campione A di un atleta è ciò che viene testato. Il campione B viene utilizzato per confermare o negare se il campione A risulta positivo per una sostanza vietata.

I primi test avvengono nella città olimpica. A causa dell'enorme numero di campioni e test che devono essere condotti, non tutti i campioni vengono testati per tutti i farmaci possibili. I tester stimeranno quali atleti hanno maggiori probabilità di utilizzare determinati farmaci ed eseguiranno i test corrispondenti. I restanti test delle urine vengono inseriti in un container da carico refrigerato, che sarà trasportato in aereo a Losanna, in Svizzera (dove risiede il laboratorio antidoping del CIO). I campioni vengono conservati in un grande caveau, in un congelatore chiuso a chiave a meno 20 o meno 80 gradi Celsius.

In base al codice WADA aggiornato del 2015, il CIO può conservare i campioni per 10 anni e può ripetere il test in qualsiasi momento in quel decennio. Il precedente termine di prescrizione era di otto anni. La razionalizzazione per una finestra estesa è che dà agli scienziati più tempo per identificare nuovi farmaci, quindi sviluppare nuovi test per identificare questi farmaci. Più tempo concede agli scienziati il ​​tempo di sviluppare test più sensibili per i residui di farmaci noti che si trovano nei campioni di urina.

Secondo l'articolo di The Associated Press, la "Catena di custodia" è parte integrante di questo processo:

… Ogni volta che le bottiglie cambiano di mano, o di ubicazione, devono essere compilati dei moduli per riconoscere chi è stato in contatto con le bottiglie. Un collegamento mancante in quel processo può invalidare un test positivo.

Credo sia possibile documentare ogni cambio di possesso, ma credo anche che sarebbe facile falsificare il documento, oppure sarebbe facile pagare uno scienziato o un ricercatore per sostituire i campioni o semplicemente perderne accidentalmente un campione in una raccolta di migliaia. In passato, ci sono stati atleti che hanno fallito un campione A, solo perché c'era un problema con la "catena di custodia" e, a causa di una scappatoia, sono stati ripuliti da qualsiasi violazione del doping.

Le droghe sono ovunque

Ci sono oltre 25.000 membri di USA Weightlifting e facilmente milioni di persone in tutto il mondo partecipano in qualche modo all'allenamento della forza. L'unica persona che posso dire che è completamente esente da PED, senza dubbio, sono me stesso. Tutti gli altri, non ne ho idea. Anche senza PED, ho preso ancora diversi integratori oggi tra cui Minoxidil, un multivitaminico e un frullato proteico dopo aver lavorato. La rivista Forbes afferma che l'industria degli integratori a livello globale ha un fatturato di oltre $ 30 miliardi di dollari all'anno. Inutile dire che questo è un grande affare.

Questa settimana ho avuto la possibilità di parlare al telefono del Re-testing Olimpico con Dane Miller, che ricopre un doppio ruolo come allenatore del Garage Strength Weightlifting Team e come fondatore della società di integratori muscolari Earth Fed. Ho iniziato la conversazione chiedendogli i suoi pensieri sui test antidroga, in particolare perché si occupa dei suoi doveri quotidiani come produttore di integratori:

"Siamo attivamente coinvolti in ogni fase del percorso, dalla creazione di una ricetta al lavoro in laboratorio, facciamo un ottimo lavoro nel controllo della qualità perché è importante per noi. Il nostro prodotto è pulito e abbiamo oltre 30 atleti che sono stati testati da WADA o USADA per dimostrarlo."

Gli atleti di Miller sono incentivati ​​a stabilire record nazionali, vincere campionati e qualificarsi per squadre mondiali. Quando gli è stato chiesto se riteneva che incentivare gli atleti (monetariamente o in altro modo) aggiungesse un livello di pressione affinché gli atleti imbrogliassero, ha detto: "La nostra incentivazione non è nulla rispetto a ciò che USAW è stata in grado di fornire agli atleti, è migliorata negli ultimi tre anni e continuerà a migliorare. Con ciò, USADA fornisce un sistema di controllo per gli atleti da testare per i farmaci. Dopo la competizione di Houston (Campionati del mondo 2015), la WADA è stata sottoposta a pressioni per salire al livello di USADA con test internazionali. Oggi i test antidroga internazionali sono gestiti male e hanno troppe inefficienze perché il sistema funzioni."

Segui i soldi

Uno dei punti chiave di discussione con il nuovo test oggi è che i soldi non sono sempre stati presenti per avere la tecnologia necessaria per stare al passo con i farmaci. Il attuale politica IWF è che se un atleta fallisce un test antidroga WADA a un evento IWF, la federazione di quell'atleta paga una multa di $ 5.000. Se quella federazione ha tre o più test antidroga falliti in un anno solare, le sanzioni diventano più severe o la federazione viene sospesa dalla competizione internazionale per un massimo di 4 anni:

Queste sanzioni pecuniarie si aggiungono alla multa di $ 5.000 per atleta (il che significa che una federazione dovrebbe $ 65.000 se 3 atleti falliscono un test antidroga WADA in un evento IWF in 1 anno solare). Ciò non include i test antidroga effettuati dai paesi stessi, come USADA negli Stati Uniti o CCES in Canada.

I test antidroga effettuati internamente che catturano gli atleti che imbrogliano devono essere più convenienti, se si pensa ad alcune di queste sanzioni. Ad esempio, prendi gli Stati Uniti: quando USADA cattura un atleta che è risultato positivo a una sostanza vietata, l'unica penalità è per l'atleta. L'atleta riceverà una sconfitta o il suo risultato dalla competizione, insieme a una sospensione definitiva dalla competizione. Tuttavia, la federazione non è penalizzata tranne che non può utilizzare l'atleta nelle competizioni internazionali. Non è prevista alcuna sanzione pecuniaria per la federazione se scoprono che i propri atleti risultano positivi per una sostanza vietata. Sono soldi che possono essere reinvestiti negli atleti o nella federazione nel suo insieme.

Negli otto anni tra il 2008 e il 2015, 417 sollevatori di pesi sono stati catturati e puniti dalla WADA per aver utilizzato una sostanza vietata. Quello da solo è quasi $ 2.1 milione di dollari in penali. Quando si aggiunge la penalità per 3+ atleti in un anno solare da una federazione, si aggiungono altri $ 5.7 milioni di dollari (supponendo che tutte le multe siano state pagate). Sulla base dei miei calcoli dal solo sollevamento pesi, ciò significherebbe oltre $ 7.8 milioni di dollari sono stati riscossi dall'IWF in multe tra il 2008 e il 2015. (Nota: ho aggiornato l'articolo per riflettere i dati finanziari IWF disponibili pubblicamente a partire dal 2014; vedere l'articolo alla fine di questa sezione.

Se sei curioso di sapere come questa storia di 8 anni si suddivide per paese (quali paesi sono i peggiori trasgressori), i primi 10 potrebbero sorprenderti:

La Bulgaria, che ha avuto 11 atleti sanzionati nel 2015, ha ricevuto il maggior numero di sanzioni dal 2008 di quasi $ 400.000. I bulgari stanno invece prendendo una squalifica, e l'IWF ha eliminato la Bulgaria dalla graduatoria e ha ricalcolato di conseguenza tutti i punteggi verso le Olimpiadi, come se gli atleti bulgari non fossero stati affatto presenti ai Mondiali 2014. Al 4 ° posto c'è la Grecia, che nel 2008 aveva anche 11 atleti positivi al test. La grande differenza tra Grecia e Bulgaria o Kazakistan è che apparentemente non sono stati in grado di riprendersi. Ai Campionati del mondo 2015 (all'11 giugno 2016), il Kazakistan ha avuto un campione nella classe di peso 77KG a Nijat Rahimov. La Grecia non ha nemmeno inviato una squadra a questo evento che aiuterebbe a determinare la qualificazione e i posti olimpici del 2016.

Questo approccio al calcolo del denaro raccolto può anche essere un numero conservativo. Nella mia conversazione all'inizio di questo mese con Dragomir Cioroslan, un direttore delle strategie internazionali e dello sviluppo con l'USOC, ed ex vicepresidente dell'IWF, ha stimato che i numeri superino i $ 13 milioni di dollari in questo periodo di tempo.

Questo solleva la domanda, dove sono finiti i soldi?

L'IWF è incaricato di raccogliere i soldi per le sanzioni distribuite dai test antidroga falliti negli eventi olimpici internazionali di sollevamento pesi. Ho inviato un'e-mail all'IWF per un commento su questo processo diverse settimane prima di terminare questo articolo e non hanno risposto. Immagino che parte del denaro venga utilizzato per pagare i costi associati ai test stessi, tuttavia non ho una risposta definitiva.

A verbale, questo denaro non è andato alla WADA. Nella loro relazione annuale 2014, la WADA ha raccolto oltre $ 26 milioni di entrate. La metà proveniva dal CIO, l'altra metà dai governi. Il Canada, la sede della WADA, ha dato quasi 10 milioni di dollari con la richiesta di mantenere i posti di lavoro nel paese.

I dati finanziari IWF dell'anno fiscale 2014, il più recente che ho trovato online, non collaborano direttamente alla mia analisi. Tuttavia, come da tabella sottostante, le sanzioni pecuniarie antidoping sembrano redditizie. Anno dopo anno i costi legati al controllo antidoping non cambiano in modo significativo. Nel 2014, il flusso di cassa derivante dalla riscossione delle multe è raddoppiato, molto probabilmente a seguito della riscossione delle multe del 2013. Ciò ha rappresentato anche oltre la metà del reddito operativo dell'esercizio. Allo stesso tempo, l'IWF ha registrato una diminuzione netta della liquidità di oltre mezzo milione di dollari; oppure hanno speso più di quanto guadagnato in entrate e hanno dovuto attingere ai propri risparmi. È sorprendente che non investissero prima d'ora nelle più recenti e più grandi tecnologie per catturare i casi di doping, perché se non altro, ci sarebbero più soldi in entrata nell'organizzazione. Inoltre, la disponibilità e il progresso delle tecnologie di test possono essere imprevedibili e sporadici. (Nota: il grafico qui sotto è il mio.)

Come si può livellare il campo di gioco?

Nelle mie discussioni con il coach Miller, entrambi riteniamo che il modo migliore per controllare potenziali imbrogli sia attraverso maggiori livelli di trasparenza. Tutti i test dovrebbero essere eseguiti con il sangue, non con l'urina, in occasione di eventi internazionali significativi. Il sangue è più difficile da nascondere le sostanze non approvate.

Le finanze devono passare in secondo piano rispetto alla trasparenza, poiché credo che i soldi per migliorare i protocolli di prova ci siano. I soldi devono essere spesi per più atleti in fase di test, i primi 10 o 15 e tutti allo stesso tempo. Il denaro dovrebbe essere investito nel personale che conduce i test, quindi il potenziale di corruzione è limitato o annullato del tutto. Dovrebbero essere presenti più funzionari di test, provenienti da più paesi, per alleviare qualsiasi pregiudizio che possa esistere. E infine, il test dovrebbe essere fatto in vista di rappresentanti di altri paesiS.

Proprio come tutti gli altri, desidero vedere un giorno in cui il sollevamento pesi internazionale si basa esclusivamente sugli atleti più forti e veloci. Tuttavia, fino a quando i fattori politici, il denaro, l'avidità e la corruzione non saranno neutralizzati, questo è ancora solo un desiderio. È necessario istituire una regolamentazione più severa per catturare gli imbrogli e deve essere applicata dalla leadership del mondo dello sport: il CIO, la WADA e l'IWF. Mentre gli Stati Uniti stanno insistendo sulla questione e abbiamo avuto atleti che non hanno superato i test antidroga somministrati da USADA e WADA, questa è una questione mondiale e la comunità mondiale nel suo insieme deve farsi avanti e dire "ne abbiamo avuto abbastanza." Finché ciò non accadrà, penalizzare gli atleti otto anni dopo il fatto è solo una farsa.

Nota dell'editore: questo articolo è un editoriale. Le opinioni qui espresse sono gli autori e non riflettono necessariamente le opinioni di BarBend. Reclami, affermazioni, opinioni e citazioni sono state fornite esclusivamente dall'autore.

Immagine in primo piano: Instagram di Ilya Ilyin

Nota: questo articolo originariamente affermava che i dati finanziari annuali dell'IWF non erano pubblicamente disponibili online. È stato aggiornato per riflettere il fatto che sono disponibili pubblicamente. 


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.