Rivedi il Travel Show che esplora il CrossFit in Asia

4654
Thomas Jones

Amit Tripuraneni è un allenatore e regista di CrossFit con sede in Nuova Zelanda che ha deciso di unire le sue due passioni con uno spettacolo di viaggio innovativo che esplora come CrossFit® e la sua cultura si stanno manifestando nel sud-est asiatico.

Che tu ci creda o no, ora è alla sua seconda stagione di Fuori dalla scatola. Il primo ha studiato Tokyo, Hong Kong, Brunei, Singapore, Hyderabad e Bangkok e sono tutti disponibili su YouTube dove sono ospitati dal canale ufficiale di CrossFit. (Ecco l'episodio 1.)

Ora, Tripuraneni è tornato con la stagione 2 autofinanziata, che debutta il 16 aprile e si avventura Vietnam, Filippine, Taiwan, Malesia, Cina e Indonesia.

"Entrando nella seconda stagione, ho scelto consapevolmente che la serie sarebbe stata per CrossFitters", dice Tripuraneni a BarBend. “Volevo esplorare il punto di vista degli allenatori, dei proprietari di affiliati e dei membri. Ciò ha significato che la stagione è diventata più concentrata e mi ha permesso di avvicinarmi a ogni luogo dal punto di vista della salute. L'elemento di viaggio è ancora lì, ma come un modo per dipingere il quadro più ampio di ogni luogo."

Se hai letto fin qui, sei consapevole che CrossFit non è solo un modo per allenarti. Per quanto banale possa sembrare, è uno stile di vita e gli accademici lo definiscono sempre più come una cultura a sé stante. (Dai un'occhiata a CrossFit di questo antropologo culturale per un ottimo esempio.)

Così La serie di Tripuraneni si propone di esaminare come questo movimento transnazionale si intreccia con varie nazioni asiatiche in diversi stadi di sviluppo. I vietnamiti, osserva nell'episodio di Hanoi, sono piuttosto attivi: è abbastanza comune esercitarsi quotidianamente con il tai chi, il badminton o altri sport. Mentre il tasso di obesità nelle Filippine non è poi così diverso, le percezioni culturali dell'esercizio lo sono, con gli intervistati che notano che l'allenamento è visto principalmente come un mezzo per perdere peso piuttosto che per gestire la salute e la longevità in generale.

"Come regista, sono entrato in ciascuno dei luoghi senza nozioni o idee preconcette sullo stato di salute", dice Tripuraneni. “È un confronto difficile tra Hanoi e Manila, in termini di salute, a causa dei fattori socio-economici oltre che geografici. Sicuramente ho visto molta popolazione in generale, giovani e anziani, allenarsi in tutta Hanoi mentre non era il caso a Manila. Nel dire questo, la scena CrossFit a Manila è stata vibrante ed è stata un'apertura degli occhi su quanti filippini sono nel CrossFit."

È interessante notare che praticamente tutte le palestre che visita sono state fondate da espatriati occidentali: un italiano ad Hanoi, un singaporiano a Bali, americani a Kuala Lumpur. Le palestre non sono endemiche, vengono iniettate nelle comunità locali da stranieri. Le sfide affrontate dai proprietari delle palestre ruotano attorno alla comunicazione alla popolazione locale dell'importanza e della fattibilità dell'allenamento funzionale e del famigerato costo dell'iscrizione, qualcosa che rimane un problema anche nel mondo in via di sviluppo. Tutte le palestre contano almeno la metà dei loro membri come espatriati e la direzione del CrossFit Tay Ho di Hanoi si lamenta del fatto che nessuno stia guadagnando soldi con la palestra.

Oltre agli utili consigli di viaggio che appaiono in ogni episodio (come il periodo migliore dell'anno per visitare, come ottenere una scheda SIM e così via), il gancio è che tu, lo spettatore, puoi vedere lo sport crescere in culture con poca esperienza nel fitness funzionale e come ha cambiato la vita e lo stile di vita della gente del posto che frequenta. L'episodio di Taipei, ad esempio, ha una bellissima intervista con un membro della palestra che discute delle difficoltà nell'integrare la sua nuova dieta e stile di vita nelle sue relazioni sociali e familiari.

La prossima stagione, Tripuraneni ha in programma di visitare la Corea del Sud e la Cambogia prima di partire per l'Africa. Nel frattempo, l'episodio 1 di Fuori dalla scatolaLa seconda stagione uscirà il 15 aprile sulla sua pagina Facebook e sul canale YouTube.

Immagini via Amit Tripuraneni


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.