Parte propria di una società di nutrizione Ample è alla ricerca di investitori (sponsorizzato)

1708
Jeffry Parrish

Nell'affollato mercato dei sostituti dei pasti da 18 miliardi di dollari, Ample si distingue per alcuni motivi.

Certo, non ha ingredienti artificiali, ma la cosa più insolita è che si concentra enormemente sul miglioramento della salute dell'intestino, della sensibilità all'insulina e dell'infiammazione. Quindi, mentre molti frullati sostitutivi del pasto sono più vicini ai frullati di proteine ​​del siero di latte con alcune vitamine e minerali aggiunti, la formula di Ample si appoggia maggiormente su batteri probiotici, verdure organiche come erba di grano ed erba a malapena e macronutrienti insolitamente bilanciati: è più o meno uguale in proteine, carboidrati, e grassi, inoltre fornisce un buon apporto di fibre per porzione, il che può aiutare a ridurre al minimo i picchi di sangue e mantenerti più pieno più a lungo.

L'azienda si è ritagliata una nicchia nel settore e dopo quattro anni di successo è ora di espandersi. E mentre la maggior parte delle aziende si rivolge a investitori professionali o forse cerca di entrare in Shark Tank, Ample ha deciso di lanciare una campagna di crowdfunding in modo che i suoi fan possano entrare in azione e possedere un pezzo dell'azienda.

BarBend ha incontrato il CEO Connor Young per saperne di più.

Il fondatore e CEO di Ample, Connor Young

BarBend: Allora, perché andare con il crowdfunding?

Connor Young: Ample sta crescendo rapidamente e ora abbiamo l'opportunità di scalare oltre una piccola azienda alimentare in qualcosa di veramente significativo nel settore alimentare. Ciò richiede capitale, e quindi sapevamo di dover fare un giro di raccolta fondi per darci le risorse di cui avevamo bisogno.

Ma perché campagna di equity crowdfunding? La risposta a questa domanda è che Ample ha sempre avuto a che fare con la comunità. Abbiamo lanciato la nostra azienda su una campagna Indiegogo e in un mese siamo diventati la campagna Food & Beverage numero 1 del suo tempo. Quindi per me, da quando è successo tutto, abbiamo sempre cercato di mantenere la nostra comunità prima di tutto nelle nostre menti.

Questa sembra sia un'opportunità per coinvolgere la nostra comunità, perché personalmente credo che investire in Ample sia un'opportunità finanziaria davvero entusiasmante - non è affatto una schiacciata, ci sono rischi nell'investire in qualsiasi cosa - tuttavia Mi sento come se offrire questa opportunità alla nostra fantastica comunità che ci ha supportato così bene in passato sia sia la cosa migliore che possiamo fare sia la cosa più etica da fare.

[Guarda la nostra recensione video completa di Ample.]

BarBend: il tuo obiettivo è raccogliere tra $ 25.000, che hai già superato, e $ 1.070.000. In che modo questo denaro influirà sul futuro dell'azienda?

Abbiamo una strategia di crescita molto aggressiva e che coinvolge sia la distribuzione di Ample che nuovi prodotti.

Prima di tutto, dal punto di vista della distribuzione, quest'anno abbiamo l'opportunità di entrare nella vendita al dettaglio. Abbiamo anche l'opportunità di espanderci in una serie di canali diversi. Per esempio, abbiamo appena iniziato su Amazon e siamo cresciuti di oltre il 150% mese su mese su quel canale. Quindi stiamo crescendo molto rapidamente e abbiamo bisogno delle risorse per funzionare davvero bene su quei canali. Infine, dal punto di vista del marketing, la nostra visione e il nostro obiettivo non è solo quello di rendere Ample un prodotto, ma anche di rendere Ample sia una community che una piattaforma di contenuti. Nel senso che aiutiamo le persone a livello di prodotto e nel senso che aiutiamo le persone a condurre una vita più sana, ma anche a educare le persone al di fuori del contesto del solo acquisto di Ample.

BarBend: Quindi sei coinvolto in contenuti educativi sulla salute? Che aspetto avrà?

Quindi, per cominciare, ricominceremo il nostro podcast e fondamentalmente intervisteremo leader di pensiero davvero bravi in ​​nutrizione e salute. La mia visione per Ample è quella di essere una sorta di nesso per la conoscenza della salute. Non saremo mai gli esperti, ma quello che possiamo fare è aiutare a semplificare i consigli degli esperti in modi in cui le persone impegnate e attente alla salute possono integrare nelle loro vite in modo rapido e senza problemi. Quindi questo è quello che voglio che Ample sia in grado di fare a livello di informazione piuttosto che solo a livello di prodotto.

BarBend: Abbiamo sentito che usciranno anche nuovi gusti?

A livello di sviluppo del prodotto, la raccolta fondi ci aiuterà ad accelerare il time to market per il ulteriori sapori per uscire, come Cioccolato e Caffè, e anche diverse forme di Ampio. Stiamo già lavorando a una versione sfusa di Ample, che avverrà intorno alla stessa sequenza temporale, oltre a un prodotto pronto da bere.

Stiamo giocando con molte altre idee, abbiamo avuto idee per tutto, dalle buste monodose alle barrette. Mi appoggio alle sbarre. Penso solo che il mercato sia molto saturo e la natura delle barrette richiede che abbiano più zucchero, perché lo zucchero è un legante e le aiuta a rimanere solide. Quindi probabilmente non andremo su quella strada, almeno per il momento.

BarBend: ci sono fantastiche ricompense per le persone che investono?

Totalmente al 100%. Abbiamo magliette personalizzate, borse atletiche personalizzate, avremo felpe con cappuccio per le persone che hanno messo un po 'più di soldi, quindi saranno tutte disponibili. E saranno doganali, non potrai acquistarli da solo sul sito web, puoi riceverli solo per aver investito nella campagna.

Scopri dove è atterrato Ample nella nostra lista dei migliori sostituti del pasto del 2019!

BarBend: Dove vedi andando l'industria dei sostituti dei pasti nei prossimi 5 anni?

Dirò, prima di tutto, uno dei motivi principali per cui ho fondato Ample è stato perché sentivo che il settore dei sostituti dei pasti, nella sua traiettoria attuale, non era andato nella giusta direzione. E se pensi ai sostituti del pasto, in realtà hanno un bel marchio di infamia: ci sono molte connotazioni negative intorno ai sostituti del pasto. E onestamente, è per una buona ragione! La stragrande maggioranza dei prodotti nella categoria dei sostituti del pasto è stata fatta davvero male, secondo me. Ingredienti di bassa qualità, non come macronutrienti premurosi, inoltre non sono nemmeno pasti veri: sono 150 calorie o 200 calorie che non sono nemmeno pensate per riempirti.

Quindi volevo creare un'azienda incentrata sul prodotto, e con questo intendo dire che non metteremo le vetrine su un prodotto che è intrinsecamente malsano. Vogliamo realizzare il prodotto più sano, con ingredienti alimentari più reali e rapporti di macronutrienti molto ponderati, e il marketing deriva dalla bontà intrinseca del prodotto.

Ora, dove vedo che il mercato dei sostituti dei pasti sta andando nella stessa direzione in cui è stato. Ma mi sento come se ci fosse un'enorme opportunità nel file salutare categoria sostitutiva del pasto, che è dove sta andando il mercato in generale: le persone sono più attente alla salute che mai e diventeranno più attente alla salute con il passare dei decenni. E sta migliorando anche la capacità, dal punto di vista scientifico, di utilizzare la scienza alimentare per realizzare prodotti di altissima qualità. Quindi ci sarà sempre meno una scusa per essere un prodotto malsano con il passare degli anni. Voglio guidare questa carica e aiutarci a essere il primo sostituto di un pasto sano di alta qualità.

Dai un'occhiata alla campagna di crowdfunding di Ample qui.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.