Incontra Mary Hodge, la mente della forza di Para Powerlifting negli Stati Uniti

1527
Quentin Jones
Incontra Mary Hodge, la mente della forza di Para Powerlifting negli Stati Uniti

Mary Hodge è l'U.S. Paralympics Powerlifting Head Coach e High-Performance Manager of Paralympic Operations of USA Para Powerlifting (USAPP). Il suo elenco include diversi powerlifter para d'élite, tra cui il due volte paralimpico Shafik Ahmed, la due volte medaglia d'oro alle paralimpiadi Kim Brownfield, la quattro volte paralimpica Mary Stack e il campione della Coppa del mondo di Powerlifting (WPPO) 2019 Jacob Schrom.

In qualità di High-Performance Manager di USAPP presso la Logan University, Hodge recluta atleti, allenatori e istruttori da tutti gli Stati Uniti e si assicura che gli hub regionali - varie palestre e spazi che possono funzionare come palestre - siano sanzionati dall'USAPP. Questi spazi sono dotati di panche Para powerlifting e di uno staff di supporto di allenatori e trainer in grado di lavorare con i Para powerlifter. Inoltre, Hodge è il Team Leader di USAPP e gestisce molti degli aspetti della squadra nazionale, come il loro personale di coaching, formazione e supporto, che include nutrizione, prestazioni mediche e mentali.

BarBend ha intervistato Hodge sul suo viaggio nello spazio di allenamento Para Powerlifting, su come allena gli atleti per competizioni di alto livello e sui suoi obiettivi futuri.

[Correlato: Come l'allenatore Feyisetan allena i campioni del Para Powerlifting della Nigeria]

Viaggio nell'allenamento Para Powerlifting

Nel 1995, Hodge lavorava a tempo pieno presso la United Cerebral Palsy of Nassau County a Long Island, NY, poco dopo aver acquisito la certificazione di personal trainer. Mentre era lì, “un signore con paralisi cerebrale mi ha chiesto di addestrarlo alla panca.”Il pensiero di qualcuno che richiedesse l'uso di una panca per sedia a rotelle era una novità per Hodge.

Non avevo idea che una persona su una sedia a rotelle potesse eseguire la distensione su panca.

Il potenziale tirocinante ha portato a Hodge una videocassetta di un amputato che usava una sedia a rotelle durante la panca.

"Questo mi ha aperto gli occhi su un nuovo mondo", dice Hodge. “Mi sono incuriosito e il resto è storia."

Ha continuato a essere un membro dello staff tecnico per il primo evento internazionale che ha permesso alle donne di competere nel Para Powerlifting 1998 a Dubai, Emirati Arabi Uniti.

La sua carriera pluridecennale l'ha vista guadagnarsi il Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti (USOPC) 2018 Allenatore Volontario dell'Anno e allenatore del Team USA per quattro Giochi Paralimpici consecutivi (2000 Sydney, 2004 Atene, 2008 Pechino e 2012 Londra). Il suo curriculum da allenatore comprende otto campionati del mondo e cinque Para Pan American Games.

[Relazionato: Paralimpico Bruno Carra: dal jiu-jitsu brasiliano al para powerlifting]

Responsabile ad alte prestazioni di USAPP

L'USAPP si è trasferito alla Logan University di Chesterfield, MO, nel 2017, che Hodge ritiene fosse un miglioramento significativo sia per il personale di formazione che per gli atleti.

“Il supporto che la Logan University e la sua comunità danno allo sport… è incredibile.,"Dice Hodge. “Il nostro direttore esecutivo, il dott. Kelley Humphries, ... comprende le esigenze di questo sport. Questo è estremamente utile quando si cresce, si espande e si lavora per salire sul podio."

Hodge è stato uno dei pochi partecipanti selezionati completare il corso di sviluppo a lungo termine nello sport e nell'attività fisica della Pan American Organization. Il corso estensivo di otto settimane è gestito da Pan Am Sports of Canada e si concentra "sullo sviluppo degli atleti e di una cultura sportiva fin dalla giovane età - non solo sport per competizione ma sport per la vita."Il completamento con successo del corso di Hodge l'ha aiutata a imparare come mantenere i giovani nel Para powerlifting anche se non sono competitivi. "Mi è già stato utile mentre sviluppiamo il nostro modello di sviluppo americano (ADM) in Para Powerlifting."

Sebbene non programmi più l'allenamento degli atleti - che ora è responsabilità del capo allenatore e dell'allenatore - Hodge gioca un ruolo importante nel "rivedere la parte tecnica e tattica dello sport per ogni atleta." Ciò significa che fa il check-in con ogni atleta mensilmente per valutare e adattare la propria tecnica in base alle regole della competizione WPPO. Quando le è stato chiesto specificamente dei suoi metodi di allenamento, Hodge ha mantenuto i suoi metodi di allenamento vincitori del campionato vicino al giubbotto dicendo: "Non posso rivelare quei segreti ... tutti coloro che leggono questo vorrebbero sapere cosa stanno facendo i rispettivi paesi. Basti dire che ci adattiamo molto all'allenamento con Westside Barbell."

Westside Barbell Training

L'allenamento con bilanciere Westside di solito consiste in quattro allenamenti a settimana che ruotano tra i giorni di allenamento della parte superiore del corpo e della parte inferiore del corpo, se possibile. Il design unico di questo particolare tipo di allenamento è dovuto ai tre diversi metodi incorporati: massimo sforzo, sforzo dinamico e ripetizione.

Nota del redattore: questa è una ripartizione generale dell'allenamento con bilanciere Westside e non specifica per un particolare atleta o programma di para powerlifting. Non è stato fornito a BarBend da Hodge.

  • Massimo sforzo - si concentra sull'aumento principale della giornata per un volume elevato di serie (di solito nell'intervallo da 8 a 12), ma ripetizioni basse (di solito solo da uno a tre al massimo). Ogni serie diventerà progressivamente più pesante fino a quando l'atleta non eseguirà dal 90 al 100 percento della propria ripetizione massima (1RM) per le ultime tre-cinque serie.
  • Sforzo dinamico - si concentra sul sollevamento principale della giornata per un volume elevato di serie e basse ripetizioni simili al massimo sforzo. Tuttavia, ogni set utilizzerà solo dal 40 al 60 percento dell'1RM e lo integrerà con oltre il 30 percento dell'1RM in resistenza aggiuntiva sotto forma di catene o bande. L'obiettivo è aumentare la resistenza man mano che il movimento procede.
  • Ripetizione - Questa giornata di formazione si concentrerà maggiormente sugli esercizi accessori per un numero più standard di serie e ripetizioni: pensa verso l'alto di quattro serie con oltre 12 ripetizioni.

I giorni di massimo sforzo e sforzo dinamico vengono solitamente eseguiti entro tre giorni l'uno dall'altro, con la ripetizione il giorno dopo.

[Correlato: World Para Powerlifting ed Eleiko integreranno i sensori con bilanciere digitale]

Grandi risultati e obiettivi futuri

Nonostante abbia molta esperienza nell'allenamento di atleti che hanno avuto medaglie al collo, aiutare gli atleti a raggiungere le loro aspirazioni è ciò che spicca per Hodge

Quando chiudo gli occhi di notte, se ho assistito un atleta a partire o continuare il suo percorso verso i suoi obiettivi è stata una buona giornata.

Hodge è anche orgogliosa della sua longevità nello sport “come donna in una posizione più alta."Quando è entrata per la prima volta nel mondo dell'allenamento para powerlifting, era uno sport dominato dagli uomini. “È fantastico vedere le donne [continuare a] essere coinvolte a tutti i livelli."Hodge mira a continuare a condividere la sua passione per lo sport negli Stati Uniti e a vederlo crescere - in atleti che gareggiano, allenatori e allenatori che lavorano con quegli atleti e arbitri per eventi più competitivi.

[Correlati: 10 atleti di sport di forza adattiva che dovresti conoscere nel 2021]

Nota del redattore: questo articolo è stato pubblicato in collaborazione con World Para Powerlifting. BarBend è un fornitore di media ufficiale per World Para Powerlifting.

Immagine in primo piano: @usa_para_powerlifting su Instagram


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.