Incontra Cedric Lapointe, l'atleta CrossFit più talentuoso che probabilmente non conosci

3318
Milo Logan

Nota del redattore: dal momento di questa intervista e della pubblicazione, è emerso che Lapointe ha ricevuto una "penalità maggiore" tramite il processo di revisione video di CrossFit Games per "mancanza di estensione."Di conseguenza, è stato penalizzato 2:30, abbassando il suo tempo a 10:46 (772 al mondo in quell'allenamento).

Dopo la prima settimana dei CrossFit Games Open, se qualcuno relativamente sconosciuto si colloca tra i primi tre al mondo, generalmente non significa molto. Dopotutto, è solo un allenamento.

Ma dopo due settimane consecutive, se quella persona è ancora in cima, potrebbe valere la pena voltare la testa e dare un'occhiata.

Questo è esattamente il caso di Cedric Lapointe, un canadese di 23 anni.

Lapointe ha registrato il secondo miglior tempo maschile al mondo su CrossFit Open Workout 20.1-8: 16-e si è girato la settimana successiva con un punteggio di 960 ripetizioni, abbastanza buono per un piazzamento tra i primi 40 in tutto il mondo.

Lapointe si trova attualmente al 9 ° posto assoluto con soli 42 punti.

Ciò che è ancora più impressionante è che Lapointe ha rivelato che due dei suoi punti deboli sono il doppio sotto e gli "allenamenti più lunghi", che erano esattamente ciò che 20.2 era.

In altre parole, il suo allenamento Open da incubo è arrivato e se n'è andato, ed è ancora tra i primi 10 al mondo. È ora di voltare la testa.

"(Considerando) è stato un lungo allenamento con molti double-under, e sapendo che ero ancora 40 ° al mondo, ero piuttosto entusiasta di questo", ha ammesso il 5-foot-10, 185 lb. Lapointe.

Anche se forse un po 'sorpreso dal suo risultato in 20.2, Lapointe non è sorpreso di essere in lotta. È fiducioso nelle sue capacità e, sebbene abbia solo 23 anni e relativamente sconosciuto, ha già un curriculum competitivo impressionante.

Lapointe si è piazzato 2 ° a due eventi Sanctionals l'anno scorso - Lowlands Throwdown e Atlas Games - ed era al 3 ° posto al Throwdown francese, ma ha dovuto ritirarsi a causa di un infortunio al bicipite femorale.

Non solo, Lapointe si è piazzato nella top 200 mondiale nelle ultime tre competizioni Open e ha anche gareggiato con il team CrossFit Pro1 ai CrossFit Games 2018 e si è piazzato 14 °. Aveva solo 20 anni.

Entrare a far parte del team Pro1 di Montreal nel 2017 dopo essere stato reclutato personalmente è stato il primo test della dedizione di Lapointe.

"Vivo a due ore e mezza da Montreal, quindi guiderei lì ogni singolo fine settimana e dormirò a casa del mio allenatore per due anni", ha detto.

L'esperienza del team è stata fantastica, ma lo ha reso affamato di più, ha spiegato.

"Andare in squadra mi è sembrato il primo passo naturale, ma volevo farlo come individuo", ha detto. Quindi l'anno scorso, l'atleta dei CrossFit Games 2015 Joe Scali ha sostituito Lapointe nel team Pro1 e Lapointe ci ha provato da solo.

Arrivare così vicino l'anno scorso lo ha solo reso più motivato quest'anno.

“Se ti dicessi una bugia non è questo che mi guida al 100 percento. È. È il mio sogno andare ai Giochi ", ha detto.

Se non ci arriva quest'anno, potrebbe essere meno a che fare con il suo ovvio talento che con le finanze.

Lapointe è uno studente a tempo pieno che studia comunicazione presso l'Università del Quebec en Outaouais e ha un lavoro di coaching part-time presso CrossFit 819. Vuole competere in più eventi Sanctionals, se necessario, quest'anno, ma non è necessariamente finanziariamente fattibile. Il mese prossimo si recherà in Irlanda per l'evento Filthy 150, ma dopo le cose sono nell'aria.

"Dipenderà dal mio budget, ma il mio allenatore (Kyle Ruth) vuole davvero che vada in Sud Africa (per il Fittest a Cape Town), ma i soldi sono stretti", ha detto.

Sebbene Lapointe sia disposto a impegnarsi per fare tutto il necessario per guadagnarsi un biglietto per la più grande competizione di CrossFit al mondo, ha detto che non è l'unica cosa che è importante per lui.

Durante 20.2, ha avuto un momento in cui si sentiva scoraggiato e non era sicuro di voler continuare.

“Ho detto alla mia ragazza che non volevo più farlo, e lei ha detto: 'Cedric, quello non sei tu. Alzarsi. Guarda tutti quelli che sono qui per te ", disse, ricordando il suo momento di tristezza.

Si è guardato intorno, ha visto e sentito l'incredibile supporto della sua comunità e ha capito subito cosa fosse veramente importante.

"La community e il supporto sono semplicemente fantastici. C'erano così tante persone per me. E adoro quello che sto facendo ", ha detto.

Lapointe ama così tanto quello che sta facendo che si dedica 12 ore al giorno al giorno all'inseguimento del suo sogno: va a scuola la mattina e poi si allena per un'ora prima di allenare a mezzogiorno. Quindi continua ad allenarsi per altre due o tre ore tra 1 p.m. e 4 p.m. prima di voltarsi e fare coaching dalle 4:30 alle 8:30 p.m.

Ha detto di essere grato per la sua ragazza Kim Chartrand, che attualmente è settima in Canada per la parte femminile.

“Mi sostiene molto bene. Non lo prende sul serio come me, quindi non c'è combattimento, come a volte c'è quando una coppia vuole entrambi la stessa cosa ", ha detto. "È ottimo. Mi capisce davvero e quando non mi sento bene, sa come mi sento e cosa dire."

Sicuramente sapeva cosa dire la scorsa settimana quando Lapointe ha avuto il suo momento di dubbio prima delle 20.2. E probabilmente saprà cosa dire questa settimana quando 20.3 è annunciato.

Poi di nuovo, potrebbe non dover dire nulla, perché la debolezza di Lapointe si è già manifestata la scorsa settimana.

E non lo rallentò affatto.

Immagini in primo piano per gentile concessione di Cedric Lapointe


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.