La ricerca di Maddie Sturt per un quinto gioco CrossFit

1668
Joseph Hudson
La ricerca di Maddie Sturt per un quinto gioco CrossFit

Il CrossFit Games Open può essere un'esperienza agrodolce per molti di noi.

Sappiamo di essere più in forma rispetto allo scorso anno, ma le nostre prestazioni in classifica non riflettono questo. Un momento siamo incredibilmente orgogliosi di una prestazione, e quello successivo siamo scoraggiati quando nuovi punteggi arrivano, mentre ci sediamo e guardiamo il nostro punteggio diminuire rapidamente verso il basso nella classifica.

Anche i migliori atleti sperimentano la dolcezza amara degli atleti Open come Maddie Sturt, quattro volte atleta australiana di CrossFit Games.

Sturt ha ottenuto il suo miglior piazzamento in assoluto negli ultimi Open, piazzandosi 38 ° in tutto il mondo. D'altra parte, questo significava anche che ha perso la qualificazione ai CrossFit Games per soli cinque posti.

"È la mia migliore performance", ha detto, ammettendo nel contempo che è stato "un po 'deludente che fossi così vicina."

Foto: @rossfortephotography

Se gli ultimi quattro anni sono un'indicazione di ciò che verrà in questa stagione, tuttavia, e se sei un tipo di persona che scommette, probabilmente faresti bene a scommettere che Sturt troverà la strada per tornare a Madison quest'estate.

In effetti, è forse l'atleta CrossFit femminile più sottovalutata e inespressa al mondo. Ciò potrebbe essere in gran parte dovuto al fatto che la maggior parte dell'attenzione dei media sulle donne australiane tende a spostarsi verso la tre volte campionessa dei Giochi Tia-Clair Toomey e la sette volte atleta dei Giochi Kara Saunders.

Sturt, tuttavia, ha un curriculum scintillante che vale la pena trasmettere: ha ancora solo 22 anni e ha gareggiato agli ultimi quattro CrossFit Games. Anno dopo anno, continua a migliorare. Nel 2019, era un impressionante 23esimo posto nel mondo.

L'umile Sturt, che ha detto che non pensa di avere particolari punti di forza oltre alla sua coerenza, ha spiegato che è molto più capace di gestire la concorrenza ora di quanto non fosse da adolescente.

"Il più grande miglioramento (nel) mio gioco mentale nel corso degli anni credo sia stato effettivamente maturare come persona e crescere", ha detto Sturt, che ha gareggiato per la prima volta alle Regionali all'età di 17 anni e ai Giochi a 19.

Foto: @rossfortephotography

Sebbene non si sia ancora qualificata per Madison quest'anno, Sturt è rilassata riguardo al processo e non ha ancora completamente capito il suo programma di gare nei prossimi mesi.

"Il mio piano non è stabilito al 100%", ha detto Sturt, che, oltre ad essere un atleta a tempo pieno, lavora anche part-time, sia come allenatore al CrossFit Urge che in un bar. Finora, è pronta a competere nella Southfit Challenge in Argentina a dicembre, così come in entrambe le sanzioni in Australia: l'Australia CrossFit Championship a marzo e il Down Under CrossFit Championship a maggio. Questo è quanto ha deciso, ha spiegato.

"Non ci resta che aspettare e vedere cosa succede", ha detto Sturt, che, solo poche settimane fa, ha iniziato a lavorare con un nuovo allenatore, sei volte atleta individuale di CrossFit Games Rob Forte.

"È ancora piuttosto nuovo e stiamo ancora sviluppando il nostro rapporto atleta, allenatore e valutando i punti di forza e di debolezza", ha detto Sturt. Finora, tuttavia, "ha dato una scossa (alla mia programmazione) ed è stato davvero buono", ha aggiunto.

Il cambio di allenatore significa che Sturt si recherà periodicamente a Melbourne in questa stagione per lavorare con Forte di persona, il che spera le darà il vantaggio di cui ha bisogno per tornare ai Giochi per la quinta volta consecutiva quest'estate.

Sebbene i Giochi siano il suo massimo, Sturt rimane umile e radicato nelle sue aspettative.

"Il mio obiettivo è solo quello di continuare a competere, godermi quello che sto facendo e progredire e crescere in questo sport", ha detto.

Lo stesso vale per il suo piano a lungo termine.

“Non ho un certo lasso di tempo per quanto tempo gareggerò. Sono così giovane, quindi mentre mi diverto, farò (gareggiando)."

Immagine in primo piano: @rossfortephotography


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.