Terapia della luce Perché mettere la luce rossa sul naso può aumentare la forza

680
Yurka Myrka
Terapia della luce Perché mettere la luce rossa sul naso può aumentare la forza

Conosci quella vecchia citazione che dice che qualsiasi tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia? È così che ci si sente a guardare attraverso la letteratura scientifica per la terapia della luce, chiamata anche fotobiomodulazione.

La terapia della luce suona come una sciocchezza pseudoscientifica pazza, non dimostrata: fai brillare diversi colori di luce sul tuo corpo e raggiungi obiettivi di salute e fitness finora non raggiunti.

Il fatto è che c'è un file tonnellata di prove a sostegno, molto più di quanto ti aspetteresti. Molte persone parlano della terapia della luce come mezzo per porre rimedio al disturbo affettivo stagionale (SAD), un tipo di depressione correlato ai cambiamenti delle stagioni, ma ci sono decine di studi che hanno dimostrato che può avere un impatto positivo sui guadagni di forza, l'ipertrofia , indolenzimento muscolare e recupero da lesioni. Sta persino guadagnando terreno tra gli atleti olimpici.

Ricorda come la luce solare stimola la produzione di vitamina D? Comincia a sembrare che il corpo interpreti molti altri tipi di luce come segnali per stimolare o sopprimere un'enorme quantità di processi biologici.

Sembra inverosimile. La scienza dice il contrario.

Quali sono i vantaggi della terapia della luce per gli atleti?

L'idea è che lunghezze d'onda e intensità luminose diverse abbiano effetti diversi sul corpo. La luce blu, ad esempio, viene spesso utilizzata per la salute della pelle, poiché ci sono prove che possa trattare le macchie cutanee precancerose e persino l'acne. La luce verde viene spesso utilizzata per il sonno e per la gestione del dolore. (Questi tipi di luce hanno anche molti altri usi, questi sono solo esempi.)

In genere, è la luce rossa e nel vicino infrarosso (NIR) che è di maggiore interesse per gli atleti.

"I diodi rosso e NIR hanno una forte evidenza come strumenti di recupero e come strumenti per aiutare a costruire forza e muscoli", afferma il dott. Lew Lim, fondatore e CEO della società di tecnologia di fotobiomodulazione terapeutica Vielight, Inc. “Il modo in cui funziona è che aiuta ad attivare quello che chiamate il gene che porta al recupero muscolare e alla riparazione dei tessuti. L'esercizio crea mini strappi nel muscolo e il tuo corpo ricostruisce i tessuti ed è lì che guadagni forza. Quando fornisci luce rossa a queste aree, stai aiutando i tuoi muscoli a ricostruirsi più rapidamente."

L'idea è che la terapia con luce rossa e NIR stimoli i nostri mitocondri, che generano energia cellulare, ma Lim osserva che i mitocondri attivano anche geni che danno segnali per riparare i muscoli.

La terapia della luce rilascia anche ossido nitrico nel corpo, il che potrebbe portare a una migliore circolazione, inoltre ci sono anche prove che può migliorare la produzione dell'ormone della crescita e l'espressione delle proteine ​​da shock termico, che aiutano le nostre cellule a resistere allo stress. Brillava direttamente sui testicoli, può persino aumentare il testosterone.

"Quando vedi l'aumento dell'ossido nitrico, il miglioramento dell'ormone della crescita, il recupero, l'aumento delle proteine ​​da shock termico e la resilienza cellulare da questo, il miglioramento della variabilità della frequenza cardiaca, l'attenuazione della perdita di forza e della perdita muscolare, la varietà di i benefici sono così grandi che sento davvero (la terapia della luce) è di beneficio per l'atleta di forza ", afferma Ben Greenfield, un consulente per le prestazioni umane con sede a Spokane. "E poi, a causa della formazione del sangue e dei benefici cardiovascolari, è anche di beneficio anche per l'atleta di resistenza."

Come posso usare la terapia della luce per migliorare la mia forza?

Una revisione del 2016 di quarantasei studi clinici controllati randomizzati e studi caso-controllo ha concluso che le sonde laser, i cluster di diodi laser, i cluster LED, i cluster misti e gli array LED flessibili "possono aumentare la massa muscolare acquisita dopo l'allenamento e ridurre l'infiammazione e lo stress ossidativo."

Fondamentalmente, ci sono molti modi diversi per incorporare la terapia della luce. Ce ne sono due che sono più popolari ai fini delle prestazioni sportive e il primo è semplicemente installarli in giro per casa come normali lampade.

"Ho installato pannelli a infrarossi vicini e lontani a una lunghezza d'onda di circa 600-700 nanometri nel mio ufficio insieme a una piccola luce rossa, chiamata lampadina Ruby Lux, nel mio ufficio per permettermi di lavorare con la luce rossa nel mio ufficio e non interrompere i miei ritmi circadiani quando lavoro di notte ", dice Greenfield. "Inoltre, uso la mia illuminazione biologica a LED a casa mia da una società chiamata Lighting Science: lampadine rosse in camera da letto e lampadine blu nelle aree di veglia, come la palestra e l'ufficio."

Poi ci sono tecniche più dirette.

Uno studio del 2007 ha esposto quattro bodybuilder ai laser per via endovenosa alimentando la luce attraverso un tubo che è stato inserito sotto la pelle. (L'idea è che quando fai brillare la luce rossa nel sangue circolante stesso per circa venti minuti, avrai rinfrescato abbastanza il sistema circolatorio del tuo corpo per fare la differenza nella tua produzione di energia.) Esposti a dieci sessioni di venti minuti ciascuna nell'arco di tre settimane, gli atleti sono stati testati nella loro panca massima, stacco da terra e squat.

Al termine della terapia, è stato dimostrato che ciascuna delle alzate era aumentata di circa dieci chilogrammi. Sono poi scesi lentamente al valore basale dopo circa sedici settimane, che è circa la durata media della vita di un globulo rosso. (Significa che tutte le cellule che erano state colpite dal primo ciclo di terapia della luce erano morte e sono state sostituite dopo quelle sedici settimane.) I soggetti hanno anche aumentato significativamente la loro resistenza nel nuoto e nel salto con la corda durante lo stesso periodo di tempo.

È una piccola dimensione del campione e lo studio è imperfetto, ma i risultati sono coerenti con altri studi che hanno mostrato una maggiore capacità di esercizio. Uno studio del 2016 su gemelli identici ha persino scoperto che dopo dodici settimane di allenamento delle gambe, la pressa per le gambe del gemello in terapia della luce è aumentata di quasi l'ottanta per cento in più rispetto al gemello che aveva un trattamento con placebo. (Ha anche contribuito notevolmente a ridurre il dolore muscolare.)

Per quelli di noi a cui non piace l'idea di aprire una vena tre volte a settimana, ci sono altre opzioni. Quello studio con i gemelli che premono le gambe, ad esempio, ha utilizzato un array di diodi emettitori di luce flessibile, che è fondamentalmente un mucchio di lampadine avvolte attorno al quad.

Una soluzione più comune per il joe medio è la terapia della luce intranasale: sì, questa è la luce che si attacca al naso.

"Poiché ci sono molti capillari e la membrana è molto sottile, non richiede molta potenza per fornire la luce nel corpo", afferma Lim.

Se dovessi acquistare un dispositivo intranasale, quanto dovresti usarlo? Le tue sessioni dovrebbero durare dai venti ai venticinque minuti. A Lim piace avere sessioni dedicate ogni giorno e Greenfield preferisce ogni altro giorno, ma come puoi vedere dagli studi sopra, anche una routine di tre sessioni settimanali sembra avere effetti piuttosto significativi.

Gli studi dimostrano che l'utilizzo di onde luminose comprese tra 600 e 1200 nanometri è il punto debole. (I gemelli del giorno delle gambe stavano usando 850 nanometri e i bodybuilder che iniettavano luce erano su 630 nanometri, FYI.)

Il cibo da asporto

Questo non è stato uno sguardo esaustivo alla fotobiomodulazione. Abbiamo appena toccato gli usi della luce blu e della luce verde, o il modo in cui le persone usano la pratica per migliorare il sonno, l'umore e altre aree della tua salute.

Ma ci sono prove sufficienti per dimostrare che la terapia della luce non è una pseudoscienza marginale. Sappiamo da tempo che la luce solare migliora la nostra immunità, l'umore e gli ormoni, e ora sappiamo che il nostro corpo risponde positivamente anche ad altre aree dello spettro luminoso.

La terapia della luce non è particolarmente economica. Un dispositivo intranasale di Vielight con luce di lunghezza d'onda di 633 nanometri costa circa $ 300 e il costo aumenta con l'aumentare dei nanometri. Le lampadine colorate come Ruby Lux sono più economiche (meno di $ 50) ma possono essere più calde e probabilmente più invadenti poiché inondano l'intera stanza di luce rossa.

Ma se i numeri sopra ti hanno impressionato, la terapia della luce può essere un investimento degno. Terremo gli occhi aperti man mano che ulteriori ricerche sull'argomento saranno disponibili.

Immagine in primo piano tramite @terrance.lindsay su Instagram.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.