La storia del kettlebell risale a molto prima della Russia

4219
Michael Shaw

Il problema con la storia del kettlebell è che sorprendentemente poche persone si preoccupano.

“Diciamo che sei un appassionato di baseball. Giochi in modo ricreativo, sai chi è Babe Ruth, conosci i diversi stadi. Ma nella cultura della forma fisica, le persone non sanno quasi mai nulla della storia! Forse sanno chi è Sandow, ma questo è tutto."

Questa è Victoria Felkar, una storica dello sport socioculturale che sta completando un dottorato di ricerca presso l'Università della British Columbia sulle percezioni storiche del corpo muscolare. (La sua tesi di master era sull'ascesa del sollevamento pesi in prigione. Ottimo lavoro, vero?) Ha anche un progetto secondario che cerca di rispondere alla domanda che la tiene sveglia la notte: perché il kettlebell è improvvisamente esploso in popolarità nel 21st secolo America?

Una foto pubblicata da Victoria Felkar (@victoriafelkar) il

Storica del fitness, dottoranda, allenatrice e tosta a tutto tondo Victoria Felkar.

Se sei un fan dei kettlebell, probabilmente hai una risposta in due parole: Pavel, duh. Pavel Tsatsouline è ampiamente riconosciuto come il primo uomo a rendere popolari i kettlebell negli Stati Uniti dopo che l'ex allenatore delle forze speciali sovietiche migrò dalla Bielorussia alla fine degli anni '90.

È sbagliato. È tutto sbagliato. E nella sua ricerca per scoprire la storia segreta del kettlebell, Felkar, insieme ad alcuni dei suoi colleghi, ha viaggiato negli archivi di tutto il mondo e ha viaggiato indietro nel tempo (uh, metaforicamente) nella vecchia Scozia, Russia, Cina, La Germania, e la stessa America, circa cento anni prima che Pavel approdasse sulle sue coste.

Allora, che succede con i kettlebell?

Una cavezza, uno degli antenati del kettlebell.
Immagine di Portum, con licenza CC BY-SA 3.0 

A cosa?

Il primo ostacolo per rispondere alla domanda di Felkar è che i kettlebell sono poco più di un peso con una maniglia in cima. Cioè, intuitivamente, uno strumento di forza piuttosto utile, il che significa che a molto delle società, dai monaci Shaolin in Cina agli atleti di Highland Game in Scozia, hanno prodotto alcune variazioni sul modello, a volte sotto nomi come "peso con manico ad anello" e "lucchetto di pietra."

Ancora oggi, ci sono kettlebell da competizione, kettlebell tradizionali, kettlebell Onnit dalla faccia di scimmia e altre varianti che alcuni puristi non chiamerebbero mai kettlebell.

"È stato suggerito che nella civiltà occidentale, oggetti simili a kettlebell fossero usati fin dalla Grecia classica", scrive nel suo articolo attualmente inedito sull'argomento:

Secondo (storico e powerlifter) Jan Todd, ¹ ² dal V secolo aC.C. gli antichi greci avevano sviluppato tre diversi strumenti di peso, compreso un oggetto chiamato 'cavezza.Anche se Todd osserva che c'era una grande variazione nel loro aspetto e composizione, alcuni dei movimenti descritti di questo peso 'oscillante' sono simili al kettlebell di oggi.

"Il kettlebell è un oggetto per il sollevamento pesi ampiamente sconosciuto e non apprezzato", dice Felkar a BarBend. “È uno strumento, è un apparato, può essere utilizzato in competizione e in performance. Hai la fusione non solo di varie località che utilizzano la campana in tutto il mondo, ma poi hai anche modifiche su di essa."

Una foto pubblicata da Ironcompany (@ironcompanydotcom) su

Dalla Russia con amore

Di solito, è moderno la popolarità viene fatta risalire alla Russia, dove si chiama giro o girya. Questo termine è apparso per la prima volta nei dizionari russi nel 1704 e deriva dalla parola persiana gerani, che significa "difficile.È stato anche fatto risalire all'antica parola slava gur, che significa "bolla."³ ⁴

La storia racconta che gli agricoltori russi usavano i kettlebell come contrappesi per misurare il grano al mercato. Come i contadini annoiati impararono che i pesi potevano essere sollevati e lanciati in imprese di forza e resistenza, giros ha iniziato a godere di un ruolo centrale nelle feste agricole.

Verso la fine del diciannovesimo secolo, un medico russo di nome Vladislav Krayevsky si rese conto che il kettlebell meritava un posto nella medicina dello sport. Krayevsky (chiamato anche von Krayeski, Kraevskogo e Krajewski) era il medico personale dello zar russo, che rese popolare l'allenamento con kettlebell nell'esercito russo che alla fine lo elevò a uno sport nazionale.⁵ ⁶

Ma non è tutta la storia. Man mano che gli storici portano alla luce sempre più documenti, alcuni dei quali possono essere trovati in archivi come quelli dello Stark Center di Austin e della Open Source Physical Culture Library, è diventato chiaro che i kettlebell avevano una presenza in più luoghi della Russia.

"Ci sono fotografie di donne e uomini forti prima del 1900 che usavano i kettlebell in imprese come la pressa a braccio piegato e le prese isometriche laterali estese", spiega Felkar, indicando una vecchia immagine della donna forte Elise Serafin Luftmann come esempio.

E, soprattutto, molte di queste vecchie immagini sono venute fuori Germania, che ha una storia di utilizzo dello strumento in gran parte non riconosciuta. Ci sono anche alcune prove che fosse il primo posto, o uno dei primi posti, in cui il kettlebell era usato come parte della cultura del fitness fisico e delle routine degli uomini forti. Il kettlebell non è puramente russo, dopotutto.

Friedrich Ludwig Jahn era conosciuto come "Turnsvater Jahn", che significa "padre della ginnastica"."

"Ci sono tonnellate di manuali e diari di allenamento tedeschi e cose del genere del diciottesimo e diciannovesimo secolo che presentano il kettlebell, anche se spesso con nomi diversi", dice Felkar. “Prendi il Turners System of Gymnastics, creato da Friedrich Ludwig Jahn. Era l'educatore fisico tedesco che ha creato questo sistema di ginnastica che è davvero il segno distintivo dei programmi di educazione fisica che abbiamo oggi in America. E ci sono le prime fotografie dei suoi discepoli che usano i kettlebell."

Poiché gran parte del Turners System è simile ai programmi di esercizi usati in CrossFit, Felkar scherza dicendo che queste fotografie del padre ancestrale di Greg Glassman, pioniere dell'allenamento con kettlebell, sono "il sogno bagnato di CrossFitter."

Ovviamente è possibile, anzi probabile, che altri paesi usassero pesi come i kettlebell in questo momento. Ma la Germania, con la sua ricca storia di culturisti fisici e bodybuilding, è il luogo che ha la documentazione storica. (Felkar può nominare almeno nove diari, diari e articoli di questo periodo che lo descrivono.)5 7 8 9 

Alla fine del 19th secolo è stato anche l'alba della globalizzazione in termini di viaggi internazionali e influenza culturale. Ci sono buone probabilità che fosse a un raduno di uomini forti del 1898 a Vienna, dove il dott. Krayevsky è diventato più familiare con il kettlebell come strumento di forza e condizionamento, dopo aver incontrato l'innovativo trainer tedesco, Theodore Siebert.9 12 (Gli swing pesanti con kettlebell erano elementi fondamentali nei suoi programmi.) Il medico dello zar potrebbe averlo fatto poi riportò l'idea in patria, dove scrisse il suo primo libro sull'argomento solo due anni dopo. (Felkar osserva che sebbene le piaccia questa teoria, necessita di ulteriori ricerche.)

Fu anche in questo momento che gli uomini forti del circo viaggiarono e talvolta si stabilirono in America, aprendo palestre e dando agli Stati Uniti il ​​loro primo assaggio di allenamento con kettlebell. Poi tra gli anni Quaranta e Cinquanta, senza alcuna spiegazione, scomparve senza lasciare traccia dalle palestre americane. Nessuno riesce a capire perché.

Timbro russo raffigurante il biathlon con kettlebell

L'alba dei kettlebell come sport

Le teorie sulla scomparsa del kettlebell spaziano dal disgusto nato in guerra per i manufatti russi a una vasta faida tra due magnati rivali del fitness. (Per gli appassionati di storia, stiamo parlando di Joe Weider e Bob Hoffman: quasi tutte le palestre dovevano scegliere un lato e nessuno dei loro sistemi di allenamento includeva i kettlebell.) Naturalmente, c'è anche la possibilità che la mania si sia semplicemente estinta, come gli espansori del torace o l'aerobica.

Ma in Madre Russia, la mania dei kettlebell era viva e vegeta a metà del 20 ° secolo. Il gusto dello zar per giros si era diffuso da tempo dall'esercito russo alla nazione in generale, ed è stato qui che i kettlebell non sono diventati solo uno strumento di condizionamento, ma un sport. È stata la cosa più grande accaduta ai kettlebell dal primo swing.

Il sociologo tedesco Norbert Elias ha più o meno definito il punto in cui l'attività diventa sport, sostenendo che gli sport sono creazioni culturali moderne, determinate dallo spazio urbano, configurate come spettacolo commerciale, soggette a regolamenti formali e sanzionate dalle istituzioni pubbliche.

Kettlebell swinging and juggling era un popolare "esercizio popolare" tra le comunità agricole russe nel diciannovesimo e all'inizio del ventesimo secolo, ma fu solo nel 1948 che divenne ufficiale sport.

Quello fu l'anno in cui la Russia, allora la Repubblica Socialista Federativa Sovietica, rifiutò di partecipare alle Olimpiadi estive di Londra, dichiarò il sollevamento con kettlebell come il loro sport nazionale e tenne la competizione All-Soviet Union di Strongman a Mosca. I concorrenti di kettlebell si sono esibiti in due eventi: il "long jerk", che è un clean and jerk con due campane, e il "biathlon", che è una serie di jerk con due campane seguite da una serie di snatch.

Durante gli anni '50, '60 e '70, le scuole di sport apparvero in tutta l'Unione Sovietica e divenne noto come lo "sport del lavoratore", grazie alle sue attrezzature economiche e ai requisiti di spazio minimi. Nel 1981, fu formata la Commissione ufficiale sul kettlebell, che sosteneva (ma non imponeva) l'allenamento obbligatorio con il kettlebell per tutti i lavoratori. Questo, hanno detto, porterebbe a una popolazione più in forma con una maggiore produttività e una bolletta sanitaria più economica. 13 14 Ma diversi stati sovietici tendevano ad avere regole, pesi, dimensioni e stili di allenamento diversi. Non è stato fino al 1985 che lo sport è stato modernizzato e formalizzato in tutta l'Unione Sovietica.

"È stato allora che lo sport è stato ridotto a dieci minuti per esercizio per il maggior numero di ripetizioni possibile", afferma Steve Cotter, fondatore della International Kettlebell and Fitness Federation. "Nel biathlon, avresti ottenuto una serie di jerk e una serie di snatch, e una volta che hai preso la campana non puoi assolutamente metterla giù. Ma concorrenti erano in grado di riposare fino a un'ora tra le due serie."

Una foto pubblicata da StrongFirst (@strongfirst) il

Kettlebell per il fitness: un gioco diverso

A questo punto, i kettlebell erano uno sport a tutti gli effetti nella vecchia URSS, ma li implementavano per fitness - non per le prestazioni, ma per il benessere, la riabilitazione, un cuore più sano e così via - ha una motivazione e una pratica completamente diverse.

"Quando diciamo kettlebell per il fitness, intendiamo che le persone li usano per mettersi in forma ma non necessariamente per competere in uno sport con kettlebell", afferma Cotter. “Nello sport fai molte, molte ripetizioni, da una a duecento senza fermarti. Il fitness ha un sistema energetico diverso e una mentalità diversa."

Cotter e altri accreditano la diffusione dei kettlebell come a sport a Valery Fedorenko, una campionessa del mondo del Kirghizistan che è emigrata in America, ha insegnato questo sport e ha fondato il World Kettlebell Club nel 2006.

Ma poi c'è la domanda del documento di ricerca di Felkar: perché gli americani hanno iniziato a usare i kettlebell come strumento per fitness? Perché le palestre hanno iniziato a trasportare kettlebell dopo decenni senza di loro?

Di solito, il merito va al bielorusso Pavel Tsatsouline, ex addestratore dei soldati delle forze speciali sovietiche. Pavel è ora il presidente di StrongFirst, Inc. e un esperto in materia del Corpo dei Marines degli Stati Uniti, dei Servizi Segreti degli Stati Uniti e dei SEAL della Marina degli Stati Uniti.

"L'origine dei kettlebell per il fitness risale al 2001, quando Pavel iniziò (il corso di certificazione) il Russian Kettlebell Challenge", afferma Cotter. “Il marketing utilizzato con questo è ciò che per primo ha dato il via a questo fenomeno di fitness con kettlebell che stiamo sperimentando ancora oggi."

Felkar concorda più o meno sul fatto che il marketing di Pavel sia stato estremamente influente nella diffusione dei kettlebell come strumento di fitness. Lo paragona a Eugen Sandow: non è stato il primo ragazzo a eccellere nel bodybuilding, ma era un genio del marketing che ha posto molte basi per il mondo di oggi.

Ma come accademica, non è completamente soddisfatta che Pavel sia il paziente zero per i 21st epidemia di kettlebell del secolo. Sottolinea che decine di atleti di kettlebell ex sovietici sono fuggiti in America e hanno aperto palestre dopo la caduta del muro di Berlino. Ci sono più biblioteche da visitare, archivi da esaminare, storie da raccontare. Ci chiamerà quando scoprirà dati sufficienti per rispondere in modo più definitivo alla sua domanda di tesi.

Il futuro della storia dei kettlebell è nelle sue mani.

Una foto pubblicata da StrongFirst (@strongfirst) il

Avvolgendo

“Il kettlebell ha una storia lunga e complessa che alla fine è parallela alle pratiche incarnate del sollevamento pesi stesso. Hai più origini, nomi, figure e modi per sollevare l'oggetto stesso ", dice. “Guerra, politica globale, globalizzazione, clima multiculturale del Nord America. Ci sono così tanti fattori che hanno influenzato l'ascesa non solo della cultura fisica, ma anche del sollevamento pesi, fino al kettlebell stesso."

Non si può nemmeno dire che lo strumento provenga dalla Russia o dalla Germania, perché non c'è niente di assoluto nel sollevamento pesi. Il kettlebell è al centro di una rete incredibilmente vasta di influenze e pratiche internazionali e interculturali. È un indovinello con una maniglia.

"Ci sono così tante variabili coinvolte", conclude. “E poiché è così complicato e disordinato, il joe blogger medio non vuole bagnarsi le mani."

Ma ci sono cose che sappiamo: il kettlebell è arrivato in America molto prima di Pavel Tsatsouline, e il suo sport moderno potrebbe aver avuto origine in Germania, non in Russia. Ciò contrasta con molta saggezza convenzionale sul kettlebell. Ma ehi, almeno ti sei bagnato le mani.

Immagine in primo piano per gentile concessione di @Strongfirst.

Bibliografia

1. Jan Todd. "Da Milo a Milo: una storia di bilancieri, manubri e club indiani". Iron Games History 3 (6) 1995: 4-16.

2. Jan Todd. “Cultura fisica e corpo bellissimo. Esercizio intenzionale nella vita delle donne americane 1800-1875 ". Mercer University Press, Macon, Georgia, 1998.

3. Unione Internazionale di Sollevamento Kettlebell (IUKL). "La storia del sollevamento con kettlebell: dalla storia dell'origine e dello sviluppo dello sport con kettlebell". Unione Internazionale di Kettlebell Lifting.

4. Andrew Volgograd. "History of Kettlebell Lifting" (documento tradotto), http: // girevoj.narod.ru / histori.html. Storia preparata dal testo russo "Girevoy Sport" di V. Polyakov e VI Voropaev, 1988.

5. Jurgen Giessing e Jan Todd. "Le origini del bodybuilding tedesco: 1790-1970", Iron Game History 9, n. 2. 2005: 8-16.

6. Unione Internazionale di Sollevamento Kettlebell (IUKL). "La storia del sollevamento con kettlebell: dalla storia dell'origine e dello sviluppo dello sport con kettlebell". Unione Internazionale di Kettlebell Lifting.

7. David P. Willoughby. “I super atleti: un record dei limiti di forza, velocità e resistenza umana."1970. South Brunswick: A.S. Barnes.

8. Kimberly Ayn Beckwith e Jan Todd. "Requiem per un uomo forte: Rivalutare la carriera del professor Louis Attila", Iron Game History 7, n. 2-3 (2002): 43.

9. Bernd Wedemeyer (tradotto da David Chapman). "The Father of Athletics, Theodor Siebert (1866-1961): A Life Amongst Bodybuilding, Life Reform and Esoterica", Iron Game History 6, no. 3. 2000: 5.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.