Come il forte Benedikt Magnusson sta riabilitando un tendine del ginocchio parzialmente strappato

2895
Jeffry Parrish
Come il forte Benedikt Magnusson sta riabilitando un tendine del ginocchio parzialmente strappato

Strongman Benedikt Magnússon ha subito uno strappo parziale al tendine del ginocchio durante l'allenamento di stacco poche settimane fa. Magnússon, che attualmente detiene il record mondiale di stacchi grezzi di 460.4 kg / 1.015 lb, ha pubblicato l'infortunio sul suo canale YouTube.

Lo strappo in realtà non si è verificato durante un set di stacchi, ma piuttosto in anticipo quando stava saltando in giro per essere pompato per il suo allenamento - guarda l'infortunio al segno di 12:26 in questo video.

Magnusson si era concentrato sui Giants Live World Deadlift Championships che si sarebbero svolti a Wembley, in Inghilterra, il 6 luglio, ma a causa dell'infortunio ha dovuto concentrare i suoi sforzi sul rimodellamento del tendine del ginocchio.

Rimanere in salute è più importante che mai per Magnusson perché il mese scorso ha dichiarato di voler tirare 528 kg ai Campionati mondiali di stacchi. Ciò significa che ha due mesi per rimettersi in forma e infrangere di 28 chilogrammi il record mondiale stabilito da Eddie Hall. Ora la domanda rimane, è possibile con il suo infortunio?

Detto questo, Magnusson è completamente connesso alla sua riabilitazione del tendine del ginocchio.

Nel suo video non solo mostra al pubblico alcuni dei suoi esercizi di base per la costruzione dei muscoli posteriori della coscia, ma parla anche attraverso i movimenti.

Nel video, inizia con gli stacchi usando una posizione più stretta e cerca davvero di concentrarsi sul non flettere i muscoli posteriori della coscia. Quindi è passato a diversi esercizi di allenamento di resistenza, come i riccioli dei muscoli posteriori della coscia. Ecco una ripartizione completa di come l'uomo forte professionista Magnusson sta riabilitando il suo tendine del ginocchio parzialmente strappato.

  • Stacco da stance strette: Aiuta a distendere i muscoli posteriori della coscia.
  • Saltare la prima ripetizione in stacco: Concentrati sul non flettere i muscoli posteriori della coscia.
  • Riccioli del tendine del ginocchio a una gamba: Consente l'attivazione di un singolo tendine del ginocchio. Enfasi sulle ripetizioni intenzionali.
  • Riccioli dei muscoli posteriori della coscia: Spingere per una gamma completa di movimento per far andare il flusso sanguigno. Non voglio che il tendine del ginocchio si indebolisca.
  • Variante trap bar con macchina per alzare le spalle: Un buon allenamento per i quadricipiti e poco affaticamento dei muscoli posteriori della coscia.

Dopo l'infortunio, Magnusson è calato di peso.

"Mi diverto di nuovo a perdere peso, mi sento molto meglio", ha detto Magnusson nel video. Parla anche di come abbassare le dimensioni gli abbia permesso di essere più stretto nella sua posizione, il che ha fatto sentire meglio lo stacco perché toglie la maggior parte della pressione da esso.

Non è un segreto che avere muscoli posteriori della coscia forti sia una componente cruciale quando si tratta di movimenti come lo stacco da terra, e in precedenza abbiamo coperto semplici modi per verificare se i tuoi muscoli posteriori della coscia sono in regola. Quindi, nonostante il singhiozzo per Magnusson in allenamento qualche settimana fa, rimaniamo ottimisti sui progressi di Magnusson con la sua riabilitazione.

Immagine in primo piano dalla pagina Instagram di @benni_magnusson.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.