Conosci gli atleti di CrossFit Dynamix 2016

992
Michael Shaw
Team CrossFit Dynamix

Per la stagione 2016 dei CrossFit Games, io e altri cinque atleti ci siamo riuniti sotto la guida dell'allenatore Justin Cotler per renderlo regionale, i Giochi e (in definitiva, si spera) uno dei più grandi podi del mondo del fitness in arrivo alla fine di luglio. La nostra squadra - io, Christian Harris, David Charbonneau, Amy Dracup, Andrea Ager e Becca Day - condividiamo un obiettivo comune e ci alleniamo insieme ogni giorno. Fin qui tutto bene; siamo diretti alle regionali e in meno di due mesi avremo la possibilità di mostrare al mondo ciò che stiamo costruendo con Carson.

Volevo dare al mondo un'idea di quella preparazione e, in effetti, come il Team CrossFit Dynamix è arrivato al primo posto. Nelle prossime settimane approfondirò la formazione, il coaching e i legami che abbiamo costruito come squadra in vista della stagione 2016 dei CrossFit Games. Ma prima di allora, conosci i miei compagni di squadra attraverso le interviste qui sotto, specialmente il lato che potresti non vedere sui social media.

Amy Dracup

1. Qual è la prima cosa che ti ha colpito di diverso quando ti alleni per una squadra (al contrario di un individuo)?

Il sistema di supporto. Siamo tutti abituati ad allenarci da soli, avere un gruppo di persone che mi solleva nei giorni di riposo è fantastico.

2. Quali sono stati i tuoi punti deboli in questa stagione? Come li stai affrontando?

Wallball e Rowing sono sicuramente due cose su cui sto lavorando. Essere un atleta più basso rende quei movimenti più impegnativi per me.

Perché ho una squadra davvero GRANDE 💙🙌💙🗽💙 # teamdynamix2016 #bleedblue @ ian_berger15 @zeus_boulder @iamchrisharris @ager_bomb @beastitlikebecca @ teamdynamix2016 @reebokau @alphafit_aus @garminau @fitaididaus @movefastliftheavyUS #Reebokidaus

Una foto pubblicata da amydracup (@amydracup) il

3. Chi è un altro atleta che ammiri e perché (non può essere uno dei tuoi compagni di squadra)?

Matt Swift, il campione del Masters australiano. È un incredibile ambasciatore di questo sport. I suoi successi parlano da soli ed è una persona incredibile.

4. Quali movimenti speri di vedere alle Regionali? Vedremo qualcosa di nuovo?

Spero di vedere flessioni in verticale o flessioni muscolari. Questi due movimenti sono punti di forza miei e della squadra. Non credo che vedremo nulla di nuovo, forse un nuovo formato di allenamento.

5. Qual è qualcosa di te che le persone potrebbero non ottenere dal seguirti sui social media?

Che amo i bulldog francesi e stare all'aperto per le avventure.

Becca Day

1. Qual è la prima cosa che ti ha colpito di diverso quando ti alleni per la squadra?

C'è molto umorismo e conoscenza. È sempre divertente e imparo costantemente cose nuove dai miei compagni di squadra.

Per me, non è necessariamente interessante interpretare una donna forte e senza paura. È interessante interpretare una donna che è terrorizzata e poi supera quella paura. Si tratta del viaggio. Il coraggio non è assenza di paura, è superarla. @romwod @rpstrength @trainhylete @trifectasystem @compexusa @ teamdynamix2016 #ROMWOD #SwoleAndFlexy #bleedblue #Crossfit

Una foto pubblicata da Becca Day (@beastitlikebecca) il

2. Quali sono stati i tuoi punti deboli in questa stagione? Come li stai affrontando?

Ginnastica ad alto volume e condizionamento aerobico. Li attacco quotidianamente durante l'allenamento e mi assicuro che migliorino costantemente.

3. Chi è un altro atleta che ammiri?

Dana Linn Bailey perché è una delle atlete più attraenti ai miei occhi. Sfida la definizione di bello della società.

4. Quali movimenti speri di vedere alle Regionali? Vedremo qualcosa di nuovo?

Non credo che vedremo niente di nuovo. Spero di vedere allenamenti di abilità più pesanti nei formati sprint.

5. Qual è qualcosa di te che le persone potrebbero non ottenere dal seguirti sui social media?

La gente pensa che io stia davvero intimidendo dai miei social media. Ma io sono l'esatto contrario. Sono anche molto pratico e posso mettere insieme qualsiasi cosa.

Andrea Ager

1. Qual è la prima cosa che ti ha colpito di diverso quando ti alleni per una squadra (al contrario di un individuo)?

I MARTEDÌ CI SCATTIAMO. S W A G ➖ O V E R L O A D. @ teamdynamix2016 @ teamdynamix2016 @ teamdynamix2016 #athletes #snatch #TeamAgerBomb #citrusmamas #scurvydogs #SWAGOverload #intheopen #crossfit #welovefitness @iamchrisharris @beastitlikebecca @amydracup @ ian_berger15

Un video pubblicato da Andrea Ager (@ager_bomb) su

Trovare e celebrare le differenze in ognuno di noi. Scoprire le cose su cui dobbiamo lavorare, le cose che dobbiamo praticare e il modo in cui ognuno di noi affronta le avversità. Che si tratti di subire un infortunio, modificare un muscolo, essere malato o attraversare bassi imprevisti che sono inevitabili, ma raramente riconosciuti. Ho visto forza e perseveranza attraverso aggiustamenti personali in ciascuno dei miei compagni di squadra. Sono stato in soggezione, sia nei momenti più dolci in cui siamo alle nostre prestazioni ideali, sia quando stiamo combattendo attraverso le ultime ripetizioni che sarebbero state impossibili l'una senza l'altra.

2. Quali sono stati i tuoi punti deboli in questa stagione? Come li stai affrontando?

Bar Muscle-Ups e Strict HSPU sono due miei punti deboli della ginnastica. Sono due cose in cui dovrei essere più bravo, ma non ho mai sviluppato la memoria muscolare adeguata affinché il mio tipo di corpo sia efficiente. Li ho fatti incessantemente e senza l'allenatore di Justin e dei miei compagni di squadra ginnici, non so se avrei mai visto i progressi che volevo.

3. Chi è un altro atleta che ammiri e perché (non può essere uno dei tuoi compagni di squadra)?

Ammiro Marion Jones, è un'atleta di atletica leggera con più medaglie d'oro di cui ho letto molto su come sono cresciuta. Ammiro anche Tony Dungy, allenatore della NFL e Tim Tebow. Le loro storie e la saggezza delle loro imprese mi incoraggiano a rafforzare il mio gioco mentale e definire il mio scopo.

Se parliamo di atleti CrossFit, sono due miei amici. Julie Foucher, una mia vecchia compagna di allenamento, e Annie Thorisdottir, un'amica e vecchia compagna di squadra. Entrambi sono al vertice del gioco e leggendari a questo punto, ma nessuno dei due è soddisfatto. Si muovono bene, si allenano in perizia e non si preoccupano per le piccole cose. Sono aggressivi e fiduciosi sul campo di gara e si comportano con rispetto.

4. Quali movimenti speri di vedere alle Regionali? Vedremo qualcosa di nuovo?

Direi che i movimenti che mi piacerebbe vedere sarebbero un OHS max, un set massimo di muscle up per ogni persona o, idealmente, una tonnellata di ciclismo con bilanciere a carico medio. È il mio preferito!

5. Qual è qualcosa di te che le persone potrebbero non ottenere dal seguirti sui social media?

Bene, ho fatto uscire quasi tutto sui social media!

Tuttavia, il messaggio più importante per me è da dove viene la mia forza. Ho un ardente desiderio di fare da mentore e incoraggiare le persone a crescere nella loro fede. Ascoltare i miei compagni di squadra raccontare le loro storie ed esperienze personali è stata una benedizione inaspettata e un vero momento clou. Ho una personalità "tutto o niente" e sono tutto esaurito per queste persone, questa squadra, i nostri grandi sogni e il fatto che possiamo glorificare Dio nel processo. Amen!

David Charbonneau

1. Sei andato in squadra un paio di volte prima. Cosa spicca questa volta?

Era bello non essere solo. È davvero facile entrare nella tua testa e dubitare di te stesso, quando sei su un'isola da solo. Ma, con i compagni di squadra giusti in giro, tutto sembra possibile. E credimi, ho i compagni di squadra giusti.

2. Quali sono stati i tuoi punti deboli in questa stagione?

Tutto è possibile con le persone giuste dietro di te ... Il Crossfit Games Open è finito e il Team Dynamix sta passando alla Eastern Super Regional! Inoltre, sono stato anche in grado di qualificarmi come individuo. Un compito che non pensavo nemmeno fosse possibile dopo un anno di pausa dall'allenamento e la mia attuale situazione di infortunio. So che questo è solo il primo passo di questo lungo viaggio, ma ora sono più fiducioso che mai. Nella mia squadra e in me stesso. Grazie alle mie famiglie @crossfitgreenpoint e @crossfitdynamix per il supporto finora. Grazie a tutti i medici che hanno lavorato innumerevoli ore sulle mie ferite. E grazie a @justincotler e al mio team per aver creduto in me. Questo è solo l'inizio. Grandi cose stanno arrivando! @ teamdynamix2016 @crossfitgames @crossfit @armitronwatches @virus @rpstrength @rhinocoequipment @trifectasystem @koios_mentaltitan

Una foto pubblicata da David Charbonneau (@zeus_boulder) il

Oh amico, ce ne sono parecchi. Quelli più importanti che vengono in mente sono il nuoto, la corsa, i salti in scatola e le pistole. Ho attaccato queste cose. Io lancio box jump e pistole in EMOM tutto il tempo. [Justin] Cotler ci fa correre 2-3 volte a settimana. E Andrea [Ager] mi ha insegnato a nuotare settimanalmente. Non sono ancora bravo in nessuna di queste cose, ma sento decisamente i progressi. Non voglio essere l'anello debole da nessuna parte.

3. Chi è un altro atleta che ammiri?

Questa è dura. Alzo lo sguardo a qualsiasi atleta che dedichi la propria vita al proprio mestiere. È incredibile vedere cosa può fare il duro lavoro. Sono in soggezione per le cose che gli atleti possono realizzare in questi giorni. Venendo da un background in MMA, ho sempre ammirato Georges St. Pierre. Questo è un ragazzo che si è allenato per eliminare le debolezze. Tutta la sua vita è stata dedicata a rendersi essenzialmente imbattibile. E, nel fiore degli anni, lo era.

4. Cosa vuoi vedere alle Regionali?

Mi piacerebbe vedere degli snatch squat con manubri davvero pesanti e penso che potremmo vederli.

5. Qual è qualcosa di te che le persone potrebbero non ottenere dal seguirti sui social media?

amo il cibo. La maggior parte del mio feed di notizie è cibo. Grande fan degli hamburger. E la pizza. Davvero tutto. Adoro scoprire nuovi posti nei miei giorni da imbroglione. Ho anche in programma un tour di hamburger della California per la settimana successiva ai Giochi.

Christian Harris

1. Qual è la prima cosa che ti ha colpito di diverso quando ti alleni per una squadra?

Una delle prime pratiche di squadra che abbiamo avuto, ha coinvolto l'allenamento con la sincronizzazione. Per essere in grado di avere successo in un allenamento del genere, devi essere molto altruista. Non puoi abbassare la barra quando vuoi e non puoi fermarti quando vuoi. Mi ha fatto capire quanto la comunicazione giocherà un ruolo enorme nel successo della squadra.

2. Quali sono stati i tuoi punti deboli in questa stagione? Come li stai affrontando?

Le flessioni in verticale, i burpees e la corsa sono i miei maggiori punti deboli. Abbiamo fatto un sacco di lavoro minuto per minuto con questi movimenti e con sessioni monostrutturali 2-3 volte alla settimana.

LAVORO | 305 + 365 = __________ @ teamdynamix2016 @movefastliftheavy #mflh #chproductions #solomission #mismatchgameonsmash #crossfit #armitron #romwod #rpstrength

Un video pubblicato da Christian Harris (@iamchrisharris) su

3. Chi è un altro atleta che ammiri e perché (non può essere uno dei tuoi compagni di squadra)?

Ho sempre ammirato Derek Jeter. Il ragazzo lavora sodo, rimane umile e si comporta bene dentro e fuori dal campo di gioco.

4. Quali movimenti speri di vedere alle Regionali? Vedremo qualcosa di nuovo?

Mi piacerebbe vedere arrampicate su corda senza gambe, box jump, pistole, forse un sollevamento pesante.

5. Qual è qualcosa di te che le persone potrebbero non ottenere dal seguirti sui social media?

Ho una piccola ossessione per lo spettacolo di Food Network Chopped.

Non lo facciamo tutti.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.