Cinque sollevatori di pesi russi sono indagati per violazioni del regolamento antidoping

3779
Quentin Jones
Cinque sollevatori di pesi russi sono indagati per violazioni del regolamento antidoping

Martedì, la Federazione internazionale di sollevamento pesi (IWF) e l'Agenzia internazionale per i test (ITA) hanno aperto un'indagine sulla violazione delle regole antidoping che coinvolge cinque sollevatori di pesi russi. L'IWF e l'ITA hanno lavorato a stretto contatto negli ultimi mesi e l'ITA ha assunto la responsabilità di gestire il programma antidoping dell'IWF.

Questo caso particolare deriva da precedenti indagini sul regime antidoping russo del professor Richard McLaren e dei dipartimenti di intelligence e investigazione della WADA (WADA e I&I). Il presidente dell'IWF, Tamas Ajan, ha commentato i recenti rilievi, che hanno portato alla sospensione provvisoria di questi cinque atleti, in un comunicato stampa:

“L'IWF si rammarica di questi ulteriori casi di doping nel nostro sport di alcuni anni fa. Notiamo senza alcuna soddisfazione che il sollevamento pesi era tutt'altro che l'unico sport ad essere stato influenzato dall'ampio e storico doping russo rivelato da informatori, media e WADA. Possiamo tuttavia essere soddisfatti che l'IWF abbia dimostrato ancora una volta la nostra determinazione a proteggere lo sport pulito e promuovere gli atleti puliti. Non abbiamo mostrato alcuna esitazione nel prendere le decisioni giuste."

In una divulgazione pubblica, i cinque atleti che hanno avuto i loro casi aperti per (a) violazione o violazione dell'articolo 2.2 della Politica antidoping IWF sono:

  • David Bedzhanyan (105 kg)
  • Oleg Chen (69 kg)
  • Ruslan Albegov (105 kg)
  • Egor Klimonov (94 kg)
  • Tima Turieva (63 kg)

Molti di questi nomi erano membri della squadra russa di sollevamento pesi che era stata esclusa dai Giochi Olimpici di Rio 2016. Albegov, un atleta di 105 kg ha vinto una medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra del 2012 ed è anche due volte campione del mondo. Bedzhanyan e Chen hanno vinto tre medaglie ciascuno ai campionati del mondo.

"Negli ultimi anni, l'IWF ha implementato una serie completa di misure anti-doping innovative, volte a garantire una cultura del sollevamento pesi pulito. Questi includono l'istituzione di una Commissione Clean Sport indipendente, sospensioni di membri con una forte prevalenza di doping storico, programmi di educazione e riabilitazione estesi, nuove categorie di peso corporeo e un sistema di qualificazione olimpica che premia i paesi con un record di atleti puliti ", Ajan ha detto nel comunicato stampa.

Oltre al nuovo sistema di qualificazione olimpica, che richiede agli atleti di competere sei volte durante un periodo di qualificazione di 18 mesi, l'IWF ha anche annunciato un cambiamento nel modo in cui funzioneranno gli spot dopo che sono emerse molteplici violazioni antidoping dal 2008-2020. La Russia è uno dei paesi a cui sarà assegnato solo 1 posto olimpico, perché hanno oltre 20 violazioni antidoping.

Attualmente l'IWF e l'ITA lavoreranno insieme alle indagini di follow-up che potrebbero anche portare alla luce ulteriori casi.

Immagine in primo piano dalla pagina Instagram di @egor_klimteam.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.