L'atleta di CrossFit Games Dani Speegle cerca di riscrivere la sua stagione di breakout nel 2020

4898
Oliver Chandler
L'atleta di CrossFit Games Dani Speegle cerca di riscrivere la sua stagione di breakout nel 2020

Dani Speegle ha goduto di una rapida ascesa in cima alla classifica CrossFit nella stagione 2018-19. Dopo i primi 10 piazzamenti consecutivi nelle Regionali nel 2017 e 2018, la 26enne è arrivata quinta agli Open mondiali e ha vinto il campionato nazionale per gli Stati Uniti - un miglioramento significativo rispetto al 2017 e 2016, quando si è classificata a livello mondiale 80 ° e 216 °, rispettivamente.

Dopo aver concluso il suo attesissimo debutto ai Giochi con un finale personalmente deludente (27 ° inizialmente, ora 26 ° dopo la squalifica di Anna Fragkao), Speegle ha puntato gli occhi su un rigoroso programma di allenamento per la stagione 2020. In un post sul suo account Instagram, ha scritto:

“Ovviamente questa non è la finitura che volevo. Userò ogni emozione che ho provato negli ultimi giorni per alimentare il mio fuoco per il prossimo anno. Distruggerò le mie debolezze. Non prenderò scorciatoie. Non cercherò scuse."

Determinata ad avere un vero impatto nella sua seconda apparizione ai Giochi, Dani Speegle ha incontrato BarBend per discutere dei suoi punti salienti dalla sua prestazione da principiante e dei suoi obiettivi di allenamento per la stagione 2020.

Anche se il suo debutto da rookie potrebbe non aver prodotto i risultati desiderati da Speegle, ha rivelato diverse aree della sua routine di allenamento che richiedevano maggiore attenzione per questa stagione. Come molti atleti, il volume pesante della corsa nei Giochi del 2019 ha colpito una delle principali aree di debolezza per Speegle, e quella che sta lavorando per correggere per il 2020.

Ce lo ha detto Speegle, “Non sono cresciuto praticando uno sport di corsa. La maggior parte della corsa che abbia mai fatto nella mia infanzia è stata quella di saltare nel caveau! Sto cercando di recuperare il ritardo con molti atleti, cercando di abituare il mio corpo a correre ad alto volume."

"Entrare in [i Giochi del 2019], correre mi ha terrorizzata", ha ammesso. “Qualcosa di più di un miglio non era qualcosa che ero pronto ad affrontare, specialmente una corsa ponderata. A Dubai, sono arrivato a un punto in cui una breve corsa ponderata era solo il controllo dei danni. Quindi, arrivando all'allenamento Ruck dei Giochi, ho detto che non si trattava di controllo dei danni. Mi stavo dicendo che non ero sicuro se sarei sopravvissuto a questo! Pensavo che le mie caviglie si sarebbero infiammate, e così è stato. Ma è stato un grande risultato per me. Per quanto riguarda il posizionamento [39 °], quella corsa non è stata affatto buona per me, ma guardando indietro, penso che sia stato piuttosto sorprendente che l'ho fatto."

Speegle considera la sua performance in Mary nel 2019 come un indicatore di un'altra area su cui concentrarsi durante l'allenamento per il 2020.

"AMRAPS più lunghi - circa 20 minuti circa - in cui le ripetizioni sono effettivamente brevi sono allenamenti davvero pessimi per me," lei disse. "La mia forma fisica c'è, ma faccio fatica con le brevi transizioni tra le ripetizioni, quando l'allenamento è solo go-go-go."

"Nell'allenamento Open in stile Cindy, sapevo che non avrei ottenuto il mio miglior tempo, o neanche lontanamente vicino al miglior tempo. Ma ci sto lavorando, ed è uno stile di allenamento su cui sto cercando di migliorare. Devi trovare il rivestimento d'argento da qualche parte."

Oltre all'addestramento mirato di cui sopra, Speegle basa molte delle sue routine quotidiane sui WOD pubblicati su CrossFit.com. I suoi allenamenti includeranno quindi allenamenti all'aperto più lunghi e lavori pesanti con il bilanciere con l'avvicinarsi della stagione dei Giochi.

"Il mio obiettivo è davvero avere un impatto in questa stagione", ha detto Speegle. “Voglio salire su quel podio nel 2020 e farò di tutto per farlo funzionare."

Terminando l'Open di quest'anno al 18 ° posto (5 ° negli Stati Uniti), Speegle si è assicurata il suo invito per i Reebok Crossfit Games 2020. Sembra più forte e determinata che mai, soprattutto dopo un secondo posto a squadre a Dubai con i suoi compagni di squadra di We Got Cake Jessica Griffith, Cody Mooney e Alec Smith.

Possiamo vedere che la sua routine di allenamento aggiornata sta già avendo un impatto positivo sulle sue prestazioni e non vediamo l'ora di vederla a tutto tondo nella sua seconda apparizione ai Giochi.

Immagine in primo piano: @dellespeegle su Instagram, foto di @furyphotography


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.