La leggenda del bodybuilding Jusup Wilkosz è morta

2906
Lesley Flynn
La leggenda del bodybuilding Jusup Wilkosz è morta

Ieri è stato annunciato pubblicamente che il grande culturista tedesco Jusup Wilkosz, noto anche come "Zeus tedesco", è morto all'età di 71 anni. Al momento, non sono stati condivisi dettagli sul motivo della sua morte. Questa notizia è stata confermata sulla pagina Instagram di Wilkosz dove la sua famiglia e gli amici hanno condiviso pubblicamente la notizia con i suoi follower.

Nel post di Instagram - che è stato liberamente tradotto tramite l'app - scrivono,

"Cari amici, oggi Barbara, la sorella di Jusup e Arlette & Jochen, buoni amici di Jusup vi scrivono. Sosteniamo insieme la pagina Instagram di Jusup.

Con grande tristezza dobbiamo informarvi che oggi Jusup ci ha lasciato. Ricorderemo sempre la sua presenza empatica, il suo amorevole cuore gentile e grande. Jusup vive in tutti i nostri cuori. Barbara e famiglia Arlette & Jochen."

Wilkosz ha iniziato il suo viaggio negli sport di forza come sollevatore di pesi, ma in seguito è passato al bodybuilding. E fino ad oggi, Wilkosz è ancora ampiamente celebrato come una delle ispirazioni più importanti per gli obiettivi fisici dell '"epoca d'oro" del bodybuilding, e si è persino allenato con Arnold Schwarzenegger fino alla metà degli anni '70.

Nonostante abbia vinto più gare di bodybuilding di alto livello nel corso della sua carriera, la carriera di Wilkosz è stata purtroppo interrotta prima di raggiungere il suo vero potenziale a causa di molteplici infortuni. Dai un'occhiata ad alcuni dei suoi straordinari riconoscimenti in concorso qui sotto,

  • 1979 Campionati tedeschi di bodybuilding - 1 °
  • 1979 Campionati del mondo dilettanti - 1 °
  • 1979 IFBB Sig. Universo - 1 °
  • 1980 IFBB Pro Mr. Universo - 1 °
  • 1981 il sig. Olympia - 6 °
  • 1982 il sig. Olympia - 10 °
  • 1983 il sig. Olympia - 6 °
  • Gran Premio di Svizzera 1983 - 4 °
  • Gran Premio di Svezia 1983 - 3 °
  • 1983 Grand Prix World - 3 °
  • 1984 il sig. Olympia - 3 °
  • 1986 il sig. Olympia - 12 °
Foto dalla pagina Twitter di @worldgym.

Non si può negare l'impatto e l'ispirazione che Wilkosz ha lasciato nella comunità del bodybuilding. Con il cuore pesante, inviamo le nostre condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici.

Immagine in primo piano dalla pagina Instagram di @jusupwilkosz.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.