Il bodybuilder Shawn Rhoden bandito da Olympia

1687
Yurchik Ogurchik
Il bodybuilder Shawn Rhoden bandito da Olympia

Il 12 luglio, The Deseret News ha riferito che 2018 Mr. Olympia Shawn Rhoden è stata accusata di un conteggio di stupro, un conteggio di stupro a oggetti e un conteggio di abuso sessuale forzato nello stato dello Utah. Secondo la relazione, attualmente esiste un mandato per il sig. L'arresto di Rhoden e le accuse formali presentate.

Rhoden, 44 anni, è stato accusato di essersi costretto a prendere una cliente donna nello Utah e di aver intrapreso attività sessuali senza il suo consenso. La donna si stava preparando per una competizione e Rhoden stava lavorando con lei come allenatore. L'incidente sarebbe avvenuto in una camera d'albergo il 12 ottobre 2018, che sarebbe stato meno di un mese dopo che Rhoden ha vinto il 2018 Mr. Titolo Olympia.

Al momento di questa pubblicazione, Rhoden deve ancora parlare delle accuse, delle accuse presentate e del mandato di cattura.

American Media, la società che possiede i diritti dell'Olympia, ha annunciato in un comunicato stampa che a Rhoden non sarà permesso di competere per il titolo del 2019 Mr. Olympia e sarà bandito dalle future competizioni mentre il caso si sviluppa. Di seguito è riportato un estratto della loro dichiarazione:

“Il presidente e CEO di American Media, LLC David J. Pecker, proprietario e gestore di Mr. Olympia Fitness and Performance Expo e il Mr. Olympia Contest, ha annunciato oggi che revoca l'idoneità del 2018 Mr. Olympia Shawn Rhoden dalle competizioni nel 2019 e dal futuro Mr. Competizioni Olympia. L'annuncio segue le recenti accuse che hanno portato a un mandato emesso nello Utah per il sig. Rhoden derivante da un presunto incidente nell'ottobre 2018.

Oltre a revocare il sig. L'idoneità di Rhoden dal futuro Sig. Olympia, American Media ha anche annunciato che sospenderà la copertura del sig. Rhoden nei suoi marchi multimediali, tra cui Muscle & Fitness e FLEX, fino al completamento del processo legale."

Nei 55 anni di storia del Sig. Olympia, un campione in carica non è mai stato bandito dalle competizioni future. Queste sono acque inesplorate per lo sport. Seguiremo questa storia e condivideremo informazioni più pertinenti quando si svilupperà.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.