Risultati Campionati Europei di Sollevamento Pesi 2021

3913
Yurka Myrka
Risultati Campionati Europei di Sollevamento Pesi 2021

La prima grande competizione internazionale di sollevamento pesi nell'era COVID-19 è nei libri. La scorsa settimana, atleti provenienti da tutta Europa si sono recati a Mosca, in Russia, per gareggiare faccia a faccia per la prima volta in oltre un anno a causa di ritardi e riprogrammazioni causati dalla continua pandemia. L'evento si è svolto dal 3 all'11 aprile 2021.

Nonostante i rigidi protocolli di viaggio e le restrizioni sulla presenza dei media all'evento, sia i sollevatori di pesi che i fan sono stati lieti di vivere una competizione "tradizionale". L'EWC di Mosca 2021 - originariamente previsto per il 2020 - è stato un gradito ritorno allo sport per gli atleti presenti ed è arrivato con diversi momenti straordinari da parte dei suoi partecipanti. Diamo uno sguardo ai leader del consiglio di ogni categoria e ad alcuni dei sollevamenti sbalorditivi della settimana.

Di seguito, puoi controllare i punti salienti della divisione da 109 chilogrammi maschile per gentile concessione di Frank Rothwell OLY su YouTube, il cui canale ha una copertura più completa dell'evento.

[Correlati: i migliori bilancieri per CrossFit, sollevamento pesi, powerlifting, stacchi e altro]

Nota: questi risultati provengono dalle sessioni "Gruppo A", in cui gli atleti sono in lizza per le posizioni sul podio. Le classifiche dei gruppi B e C possono essere trovate nel libro dei risultati ufficiali dei Campionati Europei di sollevamento pesi. Tutti i pesi elencati di seguito, comprese le categorie di peso e le alzate, sono espressi in chilogrammi. Il primo numero elencato dopo il nome dell'atleta è il loro totale. Il secondo numero è il loro snatch e il terzo numero è il clean & jerk.

Risultati delle donne

Nelle sessioni del Gruppo A femminile, la Russia ha avuto una prestazione particolarmente dominante, assicurandosi otto medaglie in totale in tutte le classi. Nonostante il pesante controllo internazionale sulle accuse di abuso di droghe e l'assenza di Tatiana Kashirina, la potenza del paese +87, a causa di una sospensione per doping, la Russia continua a dimostrare di essere una forza da non sottovalutare nel circuito europeo.

Di seguito, elenchiamo i primi tre in ciascuna categoria di peso.

45Kg

  1. Nadezhda Nguen (BUL) - 155 (72/83)
  2. Ivana Petrova (BUL) - 152 (67/85)
  3. Melisa Gunes (TUR) - 151 (68/83)

49Kg

  1. Monica Csengeri (ROU) - 189 (86/103)
  2. Kristina Sobol (RUS) - 181 (85/96)
  3. Mihaela Cambei (ROU) -180 (80/100)

55Kg

  1. Kamila Konotop (UKR) - 208 (95/113)
  2. Svetlana Ershova (RUS) - 200 (88/112)
  3. Nina Sterckx (BEL) - 197 (88/109)

59Kg

  1. Boyanka Kostova (AZE) 211 (95/116)
  2. Olga Te (RUS) 210 (95/115)
  3. Dora Tchakounte (FRA) 210 (95/115)

64Kg

  1. Loredana Toma (ROU) 244 (114/130)
  2. Sarah Davies (GBR) 230 (101/129)
  3. Anastasiia Anzorova (RUS) 222 (100/122)

71Kg

  1. Emily Godley (GBR) 227 (98/129)
  2. Alessia Durante (ITA) 219 (97/122)
  3. Raluca Olaru (ROU) 218 (98/120)

76Kg

  1. Iryna Dekha (UKR) 248 (113/135)
  2. Iana Sotieva (RUS) 246 (112/134)
  3. Anastasiia Romanova (RUS) 243 (111/132)

81Kg

  1. Alina Marushchak (UKR) 236 (109/127)
  2. Gaelle Nayo-Ketchanke (FRA) 231 (100/131)
  3. Liana Gyurjyan (ARM) 227 (98/129)

87Kg

  1. Daria Akhmerova (RUS) 246 (108/138)
  2. Elena Cilcic (MDA) 245 (107/138)
  3. Daria Riazanova (RUS) 240 (105/135)

+87Kg

  1. Emily Campbell (GBR) 276 (122/154)
  2. Anastasiia Lysenko (UKR) 252 (116/136)
  3. Melike Gunal (TUR) 243 (108/135)

Risultati degli uomini

Tra gli uomini, l'Armenia ha portato a casa il maggior numero di medaglie, vincendone sette in totale. Ciò non sorprende in quanto l'Armenia porta costantemente elenchi forti e vari alle competizioni internazionali, inclusi veterani come Minasyan (+109) e Karapetyan (89).

55Kg

  1. Angel Rusev (BUL) 258 (111/147)
  2. Valentin Iancu (ROU) 248 (108/140)
  3. Dmytro Voronovskyi (UKR) 247 (110/137)

61Kg

  1. Stilyan Grozdev (BUL) 296 (136/160)
  2. Shota Mishvelidze (GEO) 290 (135/155)
  3. Ferdi Hardal (TUR) 287 (130/157)

67Kg

  1. Muhammed Ozbek (TUR) 323 (145/178)
  2. Mirko Zanni (ITA) 318 (148/170)
  3. Valentin Genchev (BUL) 315 (138/177)

73Kg

  1. Daniyar Ismayilov (TUR) 341 (160/181)
  2. Marin Robu (MDA) 339 (156/183)
  3. Briken Calja (ALB) 336 (152/184)

81Kg

  1. Antonino Pizzolato (ITA) 370 (164/206)
  2. Karlos Nasar (BUL) 369 (163/206)
  3. Ritvars Suharevs (LAT) 347 (157/190)

89Kg

  1. Karen Avagyan (ARM) 375 (175/200)
  2. Revaz Davitadze (GEO) 374 (171/203)
  3. Andranik Karapetyan (ARM) 365 (170/195)

96Kg

  1. Anton Pliesnoi (GEO) 393 (180/213)
  2. Petr Asayonak (BLR) 374 (172/202)
  3. Hakob Mkrtchyan (ARM) 372 (160/212)

102Kg

  1. Samvel Gasparyan (ARM) 390 (176/214)
  2. Arsen Martirosyan (ARM) 380 (171/209)
  3. Dadas Dadashbeyli (AZE) 379 (177/202)

109Kg

  1. Dmytro Chumak (UKR) 407 (181/226)
  2. Hristo Hristov (BUL) 406 (186/220)
  3. Timur Naniev (RUS) 401 (184/217)

+109Kg

  1. Lasha Talakhadze (GEO) 485 (222/263)
  2. Gor Minasyan (ARM) 464 (216/248)
  3. Varazdat Lalayan (ARM) 445 (205/240)

Prestazioni eccezionali del CAE 2021

La siccità delle medaglie è finita, i record mondiali sono stati stabiliti e ai fan di tutto il mondo è stata ricordata la pura eccitazione e l'energia che una competizione di sollevamento pesi dal vivo può portare. Ecco sei performance eccezionali al CAE 2021.

Loredana Toma (64, ROU)

Toma ha continuato a far sapere di essere una forza da non sottovalutare nella categoria dei 64 chilogrammi, per un totale di 244 chili giganteschi, un risultato che le avrebbe fatto vincere anche l'oro nella classe di peso successiva. Questo rappresenta anche la quarta vittoria consecutiva EWC di Toma, a partire dalla sua vittoria nel 2017 a Spalato, in Croazia, in cui ha totalizzato 226 chilogrammi.

Sarah Davies (64, GBR)

Sarah Davies, che è la sedia della Commissione Atleti IWF, ha sollevato un impressionante 129 kg nell'evento Clean & Jerk, ben sette chili in più rispetto al suo precedente migliore della competizione. Anche se la sua prestazione di snatch non è stata sufficiente a minacciare la medaglia d'oro rumena Loredana Toma, sono andati testa a testa nel clean & jerk, il che è sia inaspettato che encomiabile. Se Davies riuscirà a spingere il suo risultato strappato nei prossimi mesi, potrebbe essere una contendente per l'oro il prossimo anno.

[Correlati: Le migliori scarpe da sollevamento pesi per squat, CrossFit, piedi piatti e altro]

Emily Muskett (71, GBR)

Muskett - che è stata registrata in competizione come Emily Godley - della Gran Bretagna ha guadagnato l'oro nel totale nella classe 71 chilogrammi delle donne altamente competitiva, rappresentando la prima volta che il paese ha avuto un atleta sul podio in quella divisione in quasi tre decenni. Mentre i suoi concorrenti Durante (ITA) e Olaru (ROU) le hanno dato filo da torcere nello snatch, Godley ha dominato nel clean & jerk, vincendo con ben 129 chilogrammi.

Max Lang (73, GER)

Lang ha portato a casa il suo primo oro internazionale con un clean & jerk di 185 chilogrammi. Nonostante un inizio difficile nello strappo, in cui ha mancato due dei suoi tre tentativi, il favorito dai tifosi ha recuperato e si è assicurato una medaglia. Il sollevamento da 185 chilogrammi è anche uno dei migliori sforzi della concorrenza di Lang in quell'ascensore fino ad oggi.

[Correlato: le migliori cinture da sollevamento pesi per squat, stacchi da terra e altro]

Karlos Nasar (81, BUL)

Nasar è entrato in scena alla grande nella categoria degli 81 chilogrammi. Nato il 12 maggio 2004, il 16enne bulgaro dal volto fresco si è assicurato l'argento nel Total dopo un estenuante duello contro l'italiano Antonino Pizzolato, perdendo di un solo chilogrammo nello strappo. La performance di Nasar è stata davvero incredibile, mettendo su numeri che rivaleggiano leggende dei pesi medi come Lu Xiaojun. I suoi social media contengono anche sollevamenti ancora più impressionanti di quelli che ha mostrato a Mosca, tra cui uno strappo di 167 chilogrammi e un record mondiale non ufficiale di 210 chilogrammi clean & jerk. Se Nasar continuerà ad aumentare il suo totale nei prossimi anni, potremmo guardare al prossimo fenomeno del sollevamento pesi.

Lasha Talakhadze (+109, GEO)

Domenica 11 aprile 2021, il superpesante georgiano ha strappato 222 chilogrammi per un nuovo record mondiale di tutti i tempi. (Il suo strappo più pesante di sempre è di 223 chilogrammi.) Ha anche tirato uno straordinario 263 chili, solo un chilogrammo in meno del record mondiale che ha raggiunto al WWC 2019 a Pattaya, in Thailandia. Combinati, questi due sollevamenti hanno stabilito un nuovo record mondiale totale di 485 chilogrammi, assicurando a Talakhadze la medaglia d'oro con un margine di oltre 20 chilogrammi. Risultati come questi continuano a rafforzare la ragione per cui Talakhadze è l'unico essere umano più forte mai vissuto.

In attesa

I Campionati Europei di Sollevamento Pesi a Mosca sono stati un gradito, tanto necessario ritorno alla normalità che sia i sollevatori di pesi che i fan stavano aspettando dopo un anno tumultuoso. Con più nuovi record mondiali stabiliti e battaglie accese nella maggior parte delle divisioni, l'evento dà un tono promettente mentre guardiamo alle poche competizioni rimanenti prima dei Giochi Olimpici del 2020 a Tokyo, che si terranno dal 23 luglio 2021 all'8 agosto.

I campionati asiatici inizieranno il 16 aprile a Tashkent, in Uzbekistan, e i campionati panamericani seguiranno il 18 aprile a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana.

Immagine in primo piano: @max_lang_weightlifting su Instagram / Foto di Isaac J. Morillas


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.