Riepilogo dei campionati asiatici di sollevamento pesi 2020 - Vincitori, record e momenti salienti

1710
Joseph Hudson
Riepilogo dei campionati asiatici di sollevamento pesi 2020 - Vincitori, record e momenti salienti

I campionati asiatici di sollevamento pesi del 2020, che si sono svolti dal 16 al 25 aprile 2021, si sono conclusi questa settimana a Tashkent, in Uzbekistan. Questo segna una delle ultime competizioni internazionali che si tengono nella regione asiatica fino alla fine di maggio, quando Tashkent ospiterà i Campionati del Mondo Junior IWF.

Proprio come i recenti campionati europei di sollevamento pesi, questa qualificazione di livello oro rappresenta una delle ultime opportunità per gli atleti che cercano un'offerta per i Giochi Olimpici di Tokyo. In quanto tale, la concorrenza è stata agguerrita e molti record sono stati battuti. Diamo un'occhiata ai risultati e ad alcuni dei momenti memorabili della competizione.

[Correlati: I migliori bilancieri per CrossFit, sollevamento pesi, powerlifting, stacchi e altro]

Risultati delle donne

Nonostante la forte concorrenza di paesi come Taipei e la Corea del Sud, la Cina dimostra di essere una forza della natura nella divisione femminile. Delle 29 medaglie assegnate nel totale, la Cina ha portato a casa più di un terzo, nonostante l'assenza del loro atleta forse più dominante, Deng Wei (64KG), che ha pesato ma non ha partecipato.

Nota: questi risultati provengono dalle sessioni "Gruppo A", in cui gli atleti sono in lizza per le posizioni sul podio.

45 kg

  • Jhilli Dalabehera (IND) 157 (69/88)
  • Mary Flor Diaz (PHI) 135 (60/75)

49KG

  • Hou Zhihui (CHN) 213 (96/117)
  • Jiang Huihua (CHN) 207 (89/118)
  • Chanu Saikhom Mirabai (IND) 205 (86/119)

55 kg

  • Liao Qiuyun (CHN) 222 (98/124)
  • Li Yajun (CHN) 221 (101/120)
  • Muattar Nabieva (UZB) 213 (99/114)

59KG

  • Kuo Hsing-Chun (TPE) 247 (110/137)
  • Luo Xiaomin (CHN) 227 (102/125)
  • Thi Duyen Hoang (VIE) 216 (100/116)

64 kg

  • Chen Wen-Huei (TPE) 228 (100/128)
  • Elreen Ann Ando (PHI) 213 (94/119)
  • Han Sojin (KOR) 211 (96/115)

71KG

  • Vanessa Sarno (PHI) 229 (101/128)
  • Gulnabat Kadyrova (TKM) 223 (102/121)
  • Yekaterina Bykova (KAZ) 213 (91/122)

76KG

  • Zhang Wangli (CHN) 263 (115/148)
  • Kim Suhyeon (KOR) 244 (106/138)
  • Kristel Macrohon (PHI) 225 (99/126)

81KG

  • Jang Hyeonju (KOR) 236 (103/133)
  • Karina Kuzganbayeva (KAZ) 232 (104/128)
  • Aysoltan Toychyyeva (TKM) 218 (96/122)

87KG

  • Wang Zhouyu (CHN) 286 (126/160)
  • Kang Yue (CHN) 273 (118/155)
  • Ankhtsetseg Munkhjantsan (MGL) 247 (111/136)

+87KG

  • Li Wenwen (CHN) 335 (148/187)
  • Figlio Younghee (KOR) 279 (120/159)
  • Aizada Muptilda (KAZ) 269 (118/151)

Risultati maschili

Nella divisione maschile, la Cina ha continuato a collezionare medaglie, anche se non in modo così completo come hanno fatto le loro donne (sette medaglie in totale contro le nove donne). La forte concorrenza del Kazakistan (quattro medaglie) e dell'Uzbekistan (cinque) dimostra che la Cina non è l'unico paese asiatico con un elenco di grandi successi.

55 kg

  • Arli Chontey (KAZ) 255 (115/140)
  • Ablay Auyelkhanov (KAZ) 244 (108/136)
  • Kumara Dilara Isuru Yodage (SRI) 241 (104/137)

61KG

  • Li Fabin (CHN) 312 (142/170)
  • Seraj Abdulrahim Alsaleem (KSA) 286 (125/161)
  • Yoichi Itokazu (JPN) 285 (130/155)

67KG

  • Chen Lijun (CHN) 333 (153/180)
  • Huang Minhao (CHN) 332 (155/177)
  • Adkhamjon Ergashev (UZB) 316 (140/176)

73KG

  • Shi Zhiyong (CHN) 363 (169/194)
  • Maksad Meredov (TKM) 336 (147/189)
  • Masanori Miyamoto (JPN) 335 (150/185)

81KG

  • Lu Xiaojun (CHN) 373 (174/199)
  • Mukhammadkodir Toshtemirov (UZB) 353 (160/193)
  • Rejepbay Rejepov (TKM) 341 (156/185)

89KG

  • Kianoush Rostami (IRI) 373 (167/206)
  • Nurgissa Adiletuly (KAZ) 372 (169/203)
  • Sarvarbek Zafarjonov (UZB) 368 (166/202)

96 kg

  • Tian Tao (CHN) 386 (175/211)
  • Sohrab Moradi (IRI) 384 (174/210)
  • Jang Yeonhak (KOR) 379 (174/205)

102KG

  • Rasoul Sedeh Motamedi (IRI) 400 (173/227)
  • Tariffe Ibrahim Elbakh (QAT) 396 (174/222)
  • Artyom Antropov (KAZ) 390 (168/222)

109A

  • Ruslan Nurudinov (UZB) 429 (188/241)
  • Akbar Djuraev (UZB) 428 (194/234)
  • Yang Zhe (CHN) 415 (200/215)

+109KG

  • Ali Davoudi (IRI) 435 (196/239)
  • Man Asaad (SYR) 433 (195/238)
  • Eishiro Murakami (JPN) 415 (190/225)

Punti salienti e straordinari AWC 2020

I migliori atleti del mondo si sono riuniti per provare la gloria e la qualificazione ai Giochi Olimpici. Nel processo, furono stabiliti record mondiali e la grinta e il cuore furono in piena mostra. Ecco alcuni punti salienti degni di nota dell'AWC 2020.

Puoi anche controllare tutti i record mondiali stabiliti ai Campionati asiatici di sollevamento pesi del 2020.

Kuo Hsing-Chun (59KG, TPE)

Con quasi nessuno stupore, Hsing-Chun stabilisce un altro incredibile record mondiale nello strappo con un sollevamento di 110 chilogrammi. La potenza dei pesi medi della Cina di Taipei, che attualmente detiene i record nello snatch, clean & jerk e total, continua a distinguersi come uno dei pochissimi sollevatori di pesi sulla Terra in grado di negare medaglie d'oro alla Cina nelle divisioni in cui sono storicamente forti.

Lu Xiaojun (81KG, CHN)

Un uomo che non ha bisogno di presentazioni, Xiaojun ha stabilito un altro record mondiale nello Snatch con uno sforzo di 174 chilogrammi. Avendo stabilito oltre una dozzina di record mondiali individuali nella sua carriera, il leggendario 36enne di questo sport dimostra che l'età è solo un numero dato che probabilmente si garantisce un posto a Tokyo. Sebbene il suo record di snatch sia stato battuto di un chilogrammo poco dopo dal compagno di squadra Li Dayin, Xiaojun ha conquistato l'oro nel totale dopo che Dayin non è riuscito a pubblicare un clean & jerk di successo.

Kang Yue e Wang Zhouyu (87 kg, CHN)

Questi due tag-team sono saliti sul podio nella divisione da 87 chilogrammi con un margine di quasi trenta chilogrammi nel totale, lasciando a lottare per il bronzo il giovane mongolo Ankhtsetseg Munkhjantsan. Le due potenze cinesi hanno messo in chiaro che il primo posto a Tokyo è tutt'altro che una serratura. Zhouyu, in particolare, sembra pronta a divorare la concorrenza, battendo qui il suo compagno di squadra Yue di 13 chilogrammi e superando di un ridicolo 40kg.

Li Wenwen (+ 87 kg, CHN)

Wenwen ha consolidato la sua posizione di nuova regina della divisione +87 chilogrammi con nuovi record mondiali sia nello snatch che nel Clean & Jerk. Dopo aver stabilito record mondiali juniores nel 2019, la giovane super cinese sembra essere la campionessa in carica della sua categoria per il prossimo futuro.

[Correlato: cosa devi sapere su come aumentare la forza]

Sohrab Moradi (96 kg, IRI)

Moradi ha anche fatto un serio ritorno alla competizione contro il rivale cinese di lunga data Tian Tao, che ha perso in totale di appena due chilogrammi. L'ex campione olimpico è tornato sul podio dopo una serie di infortuni debilitanti nel 2019. Sebbene sia ancora molto lontano dai suoi migliori numeri, la prestazione 174/210 di Moradi indica che è in via di guarigione e potrebbe presto essere una minaccia nella categoria estremamente competitiva dei 96 chilogrammi.

Ruslan Nurudinov (109 kg, UZB)

Nurudinov ha schiacciato l'oro con un incredibile sollevamento di 241 chilogrammi nel clean & jerk. Il campione olimpico del 2016, che ha preso una pausa dalle competizioni per diversi anni dopo la sua esibizione a Rio, è tornato sulla scena internazionale in grande stile, superando un considerevole deficit nella porzione di snatch per vincere tutto con un record mondiale clean & jerk.

In attesa

La feroce concorrenza a Tashkent nell'ultima settimana dipinge un quadro chiaro del clima competitivo nel circuito asiatico che porta a Tokyo. La Cina ruggisce su ogni altro paese, assicurandosi una o più medaglie in quasi tutte le classi di peso. I risultati di questo evento saranno probabilmente il fattore determinante per chi sceglieranno per i Giochi Olimpici.

Con i Campionati Panamericani che si svolgono in tandem a Santo Domingo e la recente conclusione dei Campionati Europei a Mosca, la forma del tabellone per Tokyo 2020 sta diventando più chiara. Mentre COVID-19 ha devastato il calendario internazionale negli ultimi 12 mesi, le infuocate battaglie che si sono svolte nelle competizioni internazionali questa primavera dimostrano che gli atleti sono preparati e affamati come sempre per ciò che li attende a Tokyo.

I Giochi olimpici estivi del 2020 inizieranno il 23 luglio 2021 a Tokyo, in Giappone. I risultati completi dei campionati asiatici di sollevamento pesi 2020 possono essere trovati qui.

Immagine in primo piano: @shenzhenweightlifting su Instagram


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.