Risultati Arnold Australia Strongman del 2019

531
Quentin Jones
Risultati Arnold Australia Strongman del 2019

Ora che l'Arnold Strongman Classic del 2019 è nei libri di storia, è tempo di iniziare a determinare chi gareggerà all'evento del 2020. Il campo è determinato in parte dalla Arnold Pro Strongman Series. I vincitori di ogni evento ottengono la qualificazione automatica all'ASC dell'anno successivo.

La prima di queste competizioni si è svolta all'evento Arnold Australia Strongman del 2019. 12 uomini hanno formato il campo e hanno gareggiato in sei eventi nel corso di due giorni a Melbourne. Ecco come sono stati eseguiti i risultati finali dopo che sono state eseguite le ripetizioni finali.

1 ° - Rob Kearney

Kearney ha iniziato il primo giorno di questo evento vincendo i primi due eventi. Ha completato il giogo da 500 kg (1.102 libbre) in un tempo di 13.22 secondi, vincendo di oltre quattro secondi sul resto del campo. Ha anche partecipato all'evento log press max con un sollevamento di 200 kg (440 libbre). Anche se non è andato altrettanto bene sulle scale elettriche, ha comunque concluso la giornata con un punto di vantaggio complessivo.

Ha mantenuto la sua posizione il secondo giorno e ha ottenuto un 1.5 punti di vantaggio nell'evento finale che è stato le pietre dell'Atlante. Kearney è arrivato quarto sollevando quattro pietre in 75.94 secondi ma è stato comunque in grado di ottenere la vittoria complessiva con lo stesso 1.Margine di 5 punti.

2 ° - Matjaz Belsak

Belsak è ovviamente una forza da non sottovalutare in ogni caso in cui entra, ma qui è stato incoerente. Ha iniziato il fine settimana finendo 5 ° nel giogo, ma ha preso il 2 ° posto nel registro press max. Ha preso il 4 ° posto nelle scale di potenza e sarebbe arrivato 3 ° assoluto nel Day 1. Ha recuperato un po 'di terreno nel Day 2 ma Kearney è stato in grado di mantenere il suo vantaggio, quindi Belsak deve accontentarsi del secondo posto. Ci saranno altri eventi strongman durante la stagione e c'è anche un sistema a punti, quindi ha ancora l'opportunità di guadagnare il suo posto a Columbus il prossimo anno.

3 ° - Rauno Heinla

È difficile recuperare terreno in un evento da uomo forte dopo una partenza sbagliata ed è purtroppo la situazione in cui si è trovato Heinla. Ha ottenuto un 9 ° posto finale nel giogo e in un campo di questa portata, è un posto difficile da cui tornare. Ha pareggiato per il secondo posto nel log press max ed è arrivato 3 ° sulle scale di potenza per migliorare il suo piazzamento, ma anche dopo aver vinto le pietre dell'Atlante nel giorno 2 avrebbe avuto bisogno che Kearney commettesse un errore o lottasse se avesse intenzione di sostenere ciò che non è mai successo.

Altre note

Tre uomini del paese ospitante hanno gareggiato in questo evento. Eddie Williams è stato l'australiano con il miglior piazzamento in campo, finendo 5 ° assoluto.

Rongo Keene della Nuova Zelanda è arrivato 10 ° assoluto ma ha impressionato la folla e Arnold Schwarzenegger prendendo parte a un tributo di danza alle 49 persone che sono state uccise nella recente sparatoria nella sua terra natale.

Jerry Pritchett degli Stati Uniti ha iniziato bene il fine settimana finendo 2 ° nel trasporto del giogo, ma ha dovuto affrontare un infortunio al tendine del ginocchio durante il fine settimana. Ha comunque gareggiato in tutti gli eventi e si è classificato 6 ° assoluto.

Risultati finali

1 ° - Rob Kearney (USA)
2 ° - Matjaz Belsak (Slovenia)
3 ° - Rauno Heinla (Estonia)
4 ° - Mikhail Shivlyakov (Russia)
5 ° - Eddie Williams (Australia)
6 ° - Jerry Pritchett (USA)
7 ° - Jimmy Paquet (Canada)
8 ° - Dyland Lockard (USA)
9 ° - Jitse Kramer
10 ° - Rongo Keene (Nuova Zelanda)
11 ° - Jean Stephen “Coco” Coraboeuf (Australia)
12 ° - Matt Selves (Australia)

Credito immagine in vetrina: Arnold Sports Festival. Permesso accordato.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.